HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 6

Forno doc, giù gli sprechi
Con gli elettrodomestici più efficienti si riduce il consumo di energia. Ecco come sceglierli

Entro il 2035 la Confederazione punta a dimezzare il consumo energetico pro capite. Ma per riuscirci, bisogna liberarsi anche degli elettrodomestici spreconi.

Circa un quarto del consumo elettrico svizzero è a carico delle economie domestiche. Il consumo maggiore è determinato dall’illuminazione e dagli elettrodomestici (frigorifero, asciugatrice, lavatrice, lavastoviglie, piani cottura e forno).

Il programma federale Strategia energetica 2050 prevede di ridurre il consumo energetico pro capite del 43% entro il 2035 (rispetto al 2000). Per raggiungere tale obiettivo è necessario che anche gli elettrodomestici diventino più efficienti.

In questo ambito, giocano un ruolo importante le amministrazioni, le cooperative e i proprietari, i cui portafogli immobiliari comprendono spesso centinaia di appartamenti.

Optate per la migliore classe energetica
La sostituzione degli elettrodomestici deve essere ben pianificata. Il momento ideale per farlo su larga scala è, per esempio, quando si ristruttura un immobile.

Per aiutare nella scelta degli apparecchi più efficienti, l’Ufficio federale dell’energia ha pubblicato l’opuscolo “L’acquisto professionale di elettrodomestici”(1).
Per prima cosa bisogna puntare sulla migliore classe energetica. Il prezzo d’acquisto sarà superiore, ma sulla durata di vita di circa 15 anni l’investimento conviene. Il minor consumo riduce sia le spese a carico degli inquilini sia l’inquinamento ambientale.

L’efficienza energetica degli apparecchi si evince dall’etichetta energia, obbligatoria per frigoriferi, congelatori, forni, cappe aspiratrici, lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici.

Anche il sito internet topten.ch fornisce informazioni utili in merito. Vi si trovano gli apparecchi energeticamente più efficienti per l’economia domestica, l’ufficio e l’intrattenimento. Sono presentati in modo chiaro, con informazioni tecniche e consigli.

L’uso di elettrodomestici a basso consumo e ben funzionanti va a favore sia degli inquilini sia dei proprietari. Appartamenti dotati di apparecchi di qualità forniscono comfort e una migliore qualità di vita, e sono più facili da affittare. Inoltre, si riducono i costi elettrici e le spese di riparazione.


Così risparmi elettricità e soldi

- Frigoriferi e congelatori:
Con una classe energetica A+++ consumano circa il 30% di elettricità in meno di un apparecchio nuovo di classe A++ e il 60% in meno di un apparecchio vecchio (classe A). In Svizzera è permessa la vendita solo di apparecchi A++ o A+++.
Si consiglia di acquistare quelli di classe A+++.

- Forni
Le differenze di consumo tra un apparecchio A+ e un apparecchio A- sono piccole. L’Ordinanza sull’energia non prevede requisiti minimi. I modelli attuali corrispondono alle classi A o A+. Al momento non vi sono apparecchi più efficienti.
Si consiglia un forno con sistema autopulente catalitico: consuma meno energia rispetto alla pulizia pirolitica, durante la quale si scalda l’apparecchio fino a 500°-600°.

- Piani cottura
Su quelli in vetroceramica o a induzione non vi è etichetta energia. Con l’induzione, rispetto al vetroceramica, si può risparmiare circa il 15% di elettricità. Le pentole devono però essere in materiale magnetico.

- Cappe aspiranti
Bisogna distinguere tra sistema a scarico e sistema a ricircolo d’aria. Il primo aspira i vapori e gli odori sopra il piano cottura, li pulisce e li rilascia all’esterno tramite una condotta di scarico.
Il secondo fa circolare l’aria attraverso un filtro antigrassi e antiodori e poi la reimmette in cucina. Anche per questi apparecchi non vi sono requisiti minimi. Al momento la classe di efficienza energetica migliore è A+. Dal 2018 dovrebbe aggiungersi la classe A++ e dal 2020 la A+++.

- Lavastoviglie
Allacciata all’acqua calda, riduce il consumo elettrico fino a due terzi.
Consiglio: acquistate un apparecchio di classe A+++ allacciato all’acqua calda, sempre che questa sia scaldata con energie rinnovabili (sole, legna, termopompa).

- Lavatrici
Il risparmio di elettricità arriva al 70% se allacciate all’acqua calda. Si dovrebbe progettare questo allacciamento nelle nuove costruzioni. E andrebbe preso in considerazione nel corso di una ristrutturazione.

- Asciugatrice e asciugatrice a convezione d’aria
Dal punto di vista dell’efficienza energetica, le differenze tra questi apparecchi sono enormi. Conviene passare a un’asciugatrice della migliore classe energetica.
Un’asciugatrice di ultima generazione è più efficiente di un’asciugatrice a convezione d’aria.

svizzeraenergia.ch
Michela Salvi, Spendere Meglio

(1)tiny.cc/opuscolo-elettrodomestici
svizzeraenergia.ch
tiny.cc/opuscolo-elettrodomestici

Impressum Design by VirtusWeb