HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 10

La salute? La Grecia ci batte
In Svizzera la spesa sanitaria è in aumento. Ma non per questo si vive più a lungo

In Svizzera i costi della salute continuano a crescere, ma questo non si traduce in una migliore aspettativa di vita. Lo evidenziano due studi.

In una recente indagine internazionale sulla frequenza delle patologie in 195 Paesi, la Svizzera si piazza al 19° posto. I più sani sono gli abitanti dell’Islanda, seguiti da quelli di Singapore, Svezia, Gran Bretagna e Finlandia. La Germania si è piazzata al 15° posto, la Francia al 24°.
L’indagine, pubblicata nella rivista The Lancet, si è basata su dati che vanno dal 1990 al 2015. Quasi 2 mila esperti hanno analizzato fattori come aspettativa di vita, cause di morte e patologie.

Il modesto risultato della Svizzera è determinato soprattutto dal tasso relativamente alto di fumatori, consumatori di bevande alcoliche e suicidi.
In confronto ad altri paesi europei, le autorità politiche elvetiche danno relativamente poca importanza alla prevenzione. Le leggi contro il fumo, ad esempio, sono poco incisive.

Gli Stati Uniti hanno ricevuta una pagella ancora peggiore: il paese con il sistema sanitario più costoso al mondo si è piazzato solo al 28° posto, subito prima dell’Estonia. Secondo gli autori dello studio, i cittadini statunitensi soffrono con una frequenza superiore alla media di sovrappeso e delle patologie collegate. Inoltre, alcuni farmaci e cure sarebbero eccessivamente costosi e perciò inaccessibili a molti pazienti.

Gli svizzeri dietro gli ellenici
In un altro studio, l’Healthcare Efficiency Index dell’agenzia economica Bloomerg, la Svizzera ha ottenuto il 14esimo posto in classifica. Dietro la Grecia, ma davanti alla Francia. Gli analisti avevano confrontato tra loro l’aspettativa di vita media della popolazione e i costi della salute in 55 Paesi.

In Svizzera, le spese sanitarie aumentano da anni, mentre la vita media no. I migliori posti se li sono aggiudicati Hong Kong, Singapore e la Spagna. Gli Stati Uniti hanno occupato il 50° posto su 55.

Eric Breitinger, Saldo
Michela Salvi, Spendere Meglio



Impressum Design by VirtusWeb