HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 21

Tè verde: un sorso di veleni
La maggior parte dei tè verdi testati conteneva residui di oli minerali e pesticidi. Trovata anche una sostanza che danneggia il fegato.

La rivista Konsument ha fatto analizzare in laboratorio 16 tè verdi. Solo un quarto dei campioni ha ottenuto un risultato buono o molto buono.

Alcuni contengono quantità eccessive di alcaloide pirrolizidinico (Pa), una sostanza che danneggia il fegato. Negli esperimenti sugli animali ha causato il cancro e mutazioni del patrimonio genetico.

Gli esperti hanno trovato anche molti residui di pesticidi e oli minerali. Questi ultimi provengono, per esempio, dai lubrificanti usati negli impianti di produzione. I residui possono contenere sostanze cancerogene e danneggiare il fegato.

Nessuno dei tè era radioattivo, neppure i tre campioni provenienti dal Giappone.

Giudizio globale molto buono tè verdi venduti anche in Svizzera:
- Alnatura Sencha (fr. 1.50, Migros)
- Lord Nelson Pur (fr. 1.79, Lidl)

Giudizio globale buono:
- Mr. Perkins (fr. 1.70, Aldi).

Impressum Design by VirtusWeb