HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 22

Se la pila non ce la fa
Alcune batterie a bottone durano meno di quanto promesso

Notevoli le differenze di capacità e tensione tra le nove batterie testate. La migliore è la più cara, ma la seconda classificata costa solo un quinto.

Le cosiddette batterie a bottone contengono materie prime pregiate come ferro, nichel, manganese, zinco e piombo, ma anche metalli pesanti velenosi quali camdio e mercurio.

Ma quando durano? La rivista Saldo e la trasmissione Kassensturz hanno chiesto al laboratorio Pzt di Wilhelmshaven (Germania) di analizzare nove batterie Cr 2032, misurandone capacità e tensione. Sono state provate anche nei faretti per bicicletta e nelle candele a Led (vedi “I criteri del test”).

Risultato: le differenze di capacità e tensione sono notevoli. La capacità mostra la quantità di corrente che può essere salvata dalla batteria, da cui dipende poi il tempo per il quale può fornire energia.

Inoltre, per funzionare, molti apparecchi hanno bisogno di una determinata tensione elettrica. Alcuni si spengono anche se la batteria fornisce ancora elettricità a sufficienza. Motivo: la batteria perde troppa tensione mentre si scarica.

Okay di Landi:
ottima ed economica
La batteria migliore è Energizer, sia per la tensione elettrica (dopo 675 ore ne aveva ancora circa l’85%), sia per la capacità. Unico neo: il prezzo.

Si può spendere meno e avere le stesse prestazioni con Okay di Landi, che ha ricevuto ottimi voti: costa solo 78 centesimi.

Entrambe possono far funzionare i faretti per oltre 20 ore. La batteria Varta, invece, ha fornito elettricità insufficiente già dopo poco più di 15 ore. Inoltre, la capacità era inferiore a quanto dichiarato: invece di 230 milliampere-ora (mAh), ne sono stati misurati solo 202, cioè il 13% in meno.

Anche le batterie Plattboj di Ikea hanno ottenuto note insufficienti nel criterio della capacità e della tensione.

«Nei test interni, le nostre batterie hanno ottenuto risultati nettamente migliori e rispondono a elevate pretese di qualità», afferma Varta.

Aldi sostiene che nei propri test le batterie hanno fornito prestazioni migliori.

I criteri del test

- Capacità
Quanta capacità raggiungono le varie batterie? Rispettano i valori dichiarati dai produttori? Gli esperti di laboratorio hanno inoltre misurato quanto tempo possono essere usate fino ad avere corrente insufficiente. La capacità è stata misurata sempre su tre batterie di ogni modello.

- Tensione
Un’elevata tensione elettrica per un tempo prolungato è una caratteristica importante per il buon funzionamento degli apparecchi alimentati a batteria. Il laboratorio ha misurato la tensione elettrica delle batterie nuove e dopo un tempo di scarica di 300 e di 600 ore. Anche queste misurazioni sono state effettuate su tre batterie.

- Candele a led
Gli esperti hanno rilevato la potenza massima continua delle batterie. Hanno quindi misurato anche fino a quando la luminosità diminuiva in modo netto.

- Faretti bicicletta
Le batterie sono state inserite nei fari per la bicicletta per valutare la loro durata. In particolare, fino a quando la luce era tanto debole da non essere più visibile nel traffico stradale.

Jonas Arnold, Saldo
Silvia Mossi, Spendere Meglio



Impressum Design by VirtusWeb