HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 1/2017 febbraio

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
1/2017 febbraio | pagina 26

Convivo: posso acquisire la cittadinanza svizzera?
La procedura di naturalizzazione: Spendere Meglio risponde a dieci domande

Quali sono i vantaggi di avere la cittadinanza svizzera?

Si può partecipare alle elezioni e alle votazioni federali e candidarsi.

Inoltre, i cittadini svizzeri hanno il diritto di prendere domicilio ovunque, di lasciare la Svizzera o entrarvi.

Non possono essere espulsi dal loro paese né essere consegnati contro la loro volontà a un’autorità estera.

Quali sono le condizioni per ottenere la cittadinanza svizzera?

Chi ne fa richiesta deve essere integrato socialmente e culturalmente e rispettare l’ordinamento giuridico svizzero. Non deve inoltre rappresentare un pericolo per la sicurezza degli svizzeri.

Quando si può richiederla?

La prima richiesta di naturalizzazione può essere inoltrata dopo almeno dodici anni di soggiorno in Svizzera. Gli anni tra il decimo e il ventesimo compleanno contano il doppio.

Chi ha diritto alla procedura di naturalizzazione agevolata?

Le persone sposate da almeno tre anni con un coniuge svizzero e che hanno risieduto in Svizzera almeno cinque anni, uno dei quali prima dell’inoltro della domanda.

Può chiedere la naturalizzazione agevolata anche chi vive all’estero in unione coniugale con uno svizzero. Deve però avere vincoli stretti con la Svizzera. La domanda va inoltrata alla competente rappresentanza svizzera all’estero.

Quali regole valgono per le coppie registrate?

Per principio le stesse applicate ai coniugi. Il richiedente deve aver vissuto per almeno cinque anni in Svizzera, di cui uno immediatamente precedente la richiesta. Inoltre, deve vivere in coppia registrata con un partner svizzero da almeno tre anni.
La procedura non sarà agevolata, ma ordinaria.

Quali sono le regole per le coppie di conviventi?

La convivenza è un rapporto simile al matrimonio. Non ha alcun effetto sulla procedura di naturalizzazione.

Chi decide sulla naturalizzazione?

La procedura ordinaria si svolge in tre gradi, Innanzitutto, la Confederazione verifica se sono rispettate le condizioni richieste. La domanda passa poi al cantone e al comune, che valutano ulteriori requisiti.

Nel caso della procedura agevolata, invece, decide da sola l’amministrazione federale. Cantoni e comuni possono eventualmente inoltrare un reclamo.

Le possibilità di ottenere la cittadinanza sono uguali in tutta la Svizzera?

No. I comuni possono prevedere requisiti supplementari a quelli stabiliti a livello federale. Gli ostacoli all’ottenimento della cittadinanza sono quindi diversificati.
Con la naturalizzazione si perde la nazionalità originaria?

Non obbligatoriamente. Il diritto svizzero permette la doppia cittadinanza. È pertanto determinante la legislazione dello stato di cittadinanza originaria.
Lo stesso vale per un cittadino svizzero che volesse assumere una seconda cittadinanza.

La cittadinanza concessa può anche essere tolta?

Contro la volontà della persona alla quale è stata concessa, la cittadinanza può essere tolta solo in casi eccezionali: per esempio, se ottenuta dando indicazioni false o nascondendo fatti rilevanti.

In teoria, potrebbe anche essere tolta se il comportamento di una persona con doppia cittadinanza danneggia in modo rilevante gli interessi o la nomea della Svizzera. Sarebbe immaginabile solo in casi gravi, per esempio per un criminale di guerra condannato.

Michael Stalder, Saldo
Michela Salvi, Spendere Meglio


Impressum Design by VirtusWeb