HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 2/2017 marzo

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
2/2017 marzo | pagina 30

Il decreto d'accusa
Cos'è un decreto d'accusa?

È una proposta di giudizio del ministero pubblico. Se una persona accusata non fa ricorso nei termini di legge, il decreto diventa una sentenza passata in giudicato.

In quali casi il ministero pubblico può risolvere un procedimento con un decreto d'accusa?

Per pene detentive fino a sei mesi e, in teoria, se i fatti sono dimostrati.

In pratica, però, spesso le prove sono cercate solo se l'imputato fa opposizione.

Prima dell'emanazione di un decreto d'accusa, l'accusato ha il diritto di prendere posizione?
No. L'audizione dell'imputato non è prescritta dalla legge.

Un decreto d'accusa dev'essere motivato?

No, al contrario di una sentenza del tribunale.

La legge prevede un obbligo di motivare il decreto d'accusa soltanto se concerne la revoca della sospensione condizionale della pena o della liberazione condizionale.

Come si può contestare un decreto d'accusa?

Con un'opposizione scritta al ministero pubblico. L'opposizione non deve essere motivata.

Entro quando si può fare opposizione?

Entro dieci giorni dal ricevimento del decreto d'accusa.

L'opposizione è tempestiva se è consegnata l'ultimo giorno della scadenza al ministero pubblico o alla Posta svizzera. Questo termine non può essere prorogato.

Si può fare qualcosa se non si rispettano i termini?

Può essere inoltrata un'istanza di restituzione in base all'articolo 94 del codice penale, ma solo in casi eccezionali. Bisogna essere in grado di dimostrare di non aver colpa nell'inosservanza dei termini.

Sia la domanda sia l'opposizione fuori termine devono essere indirizzati al ministero pubblico entro 30 giorni.

L'opposizione causa dei costi?

L'opposizione è gratuita. Se il giudice conferma la condanna, l'imputato dovrà pagare le spese processuali.

Cosa succede dopo un'opposizione?

Se il ministero pubblico mantiene il decreto d'accusa, gli atti sono trasmessi al tribunale. O subito o dopo la raccolta delle prove e l'audizione dell'imputato. Se non è in grado di motivare l'accusa, il ministero pubblico può sospendere il procedimento.

I decreti d'accusa sono iscritti nel casellario giudiziale?

I delitti sono sempre iscritti, le contravvenzioni da una multa superiore a fr. 5 mila o lavoro di pubblica utilità per oltre 180 ore oppure in altri casi particolari (come l'interdizione di esercitare un'attività, il divieto di avere contatti con qualcuno o di accedere a una determinata area).

I delitti sono atti punibili con una pena detentiva fino a tre anni o con una pena pecuniaria. Le contravvenzioni sono punite con la multa.

Rubrica: Botta & Risposta

Impressum Design by VirtusWeb