HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 2/2017 aprile

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
2/2017 aprile | pagina 28

Incapace di discernimento: posso dare direttive?
«A causa di una depressione sono stato ricoverato in una clinica psichiatrica. Non riuscendo a esprimermi chiaramente con i medici, per un certo periodo sono stato dichiarato incapace di discernimento. Mi sono stati somministrati farmaci che non tolleravo. Per un eventuale nuovo ricovero e in caso di incapacità di discernimento, posso stabilire delle regole?»

Sì. Può redigere le direttive psichiatriche anticipate. Sono vincolanti per i medici e devono essere tenute in considerazione in caso di ricovero a scopo di assistenza.

Per esempio, può elencare i farmaci che non tollera o rifiutare determinati trattamenti psichiatrici.

Le direttive psichiatriche anticipate non sono però limitate ai farmaci e ai metodi di cura. Vi può indicare i nominativi delle persone che devono essere contattate e informate del suo ricovero in caso di incapacità di discernimento.

Inoltre, ha la possibilità di stabilire una persona di fiducia che potrebbe sostenerla durante il ricovero in clinica e rappresentarla nella protezione dei suoi diritti.

Sul sito dell’associazione Pro mente sana(1) può scaricare un modello gratuito per le sue direttive.

(1)tiny.cc/modello-direttive



Successione: dobbiamo pagare pure questa fattura?

«Mia moglie è deceduta e ha lasciato un po’ di sostanza a me e ai nostri due figli. Con l’eredità abbiamo pagato le fatture scoperte e poi diviso il rimanente secondo le quote ereditarie stabilite dalla legge. Di recente abbiamo ricevuto una nuova fattura di oltre 4 mila franchi. Dobbiamo pagarla?»

Sì. Non si ereditano solo gli attivi, ma anche i debiti della successione. Perciò ognuno degli eredi risponde del debito.

Il creditore può scegliere da chi recuperare il credito. Non importa se l’eredità è già stata divisa o meno.

Chi paga la fattura può rivalersi sugli altri eredi. Ognuno dovrà partecipare al pagamento secondo la propria quota ereditaria.



Fermo al passaggio al livello: e se uso il cellulare?

«So che si rischiano multe salate se si usa il telefonino al volante. Posso utilizzare lo smartphone se sono fermo a un passaggio a livello, la barriera è abbassata e il motore è spento?»

Sì, sempre che sia in grado di interrompere immediatamente le operazioni al telefono quando deve ripartire. Non importa se il motore dell’automobile è spento o meno. Anche con l’auto ferma, il conducente non può svolgere attività che possano rendere difficile l’uso del veicolo.

A un passaggio a livello oppure in colonna, in genere il conducente è in grado di prevedere quando dovrà ripartire. Non è invece così a un semaforo: deve essere pronto in qualsiasi momento allo scatto sul verde. Come durante la guida, quando si è fermi a un semaforo rosso è permesso telefonare solo con il vivavoce.



Le ferie godute in eccesso sono detratte dal salario?

«Ho lasciato da poco il mio posto di lavoro. Avevo fatto più vacanze di quelle che mi spettavano: l’azienda può toglierle dall’ultimo salario?»

Dipende. Se è stata lei a chiedere più vacanze e l’azienda gliele ha concesse, allora è ammissibile una detrazione dal salario.

Se però i giorni in più di vacanza sono stati presi su ordine del datore di lavoro o a causa di ferie aziendali, non è permesso pretenderne il rimborso, a meno che il contratto lo preveda specificatamente.
tiny.cc/modello-direttive

Impressum Design by VirtusWeb