HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 3/2017 maggio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2017 maggio | pagina 22

Piedi non sempre asciutti
I modelli da trekking di ultima generazione sono robusti, ma non tutti impermeabili e traspiranti in modo ottimale

Gli scarponcini leggeri sono adatti ad escursioni fino al limite del bosco, non però all'alta montagna. La rivista Saldo ha esaminato in laboratorio dodici modelli da donna.

Tutti sono venduti anche nella versione da uomo, eccetto Nrg, che è un modello unisex. I prezzi delle scarpe testate vanno da 80 a 300 franchi.

Il miglior modello è risultato Renegade Gtx Mid di Lowa, che ha ottenuto quasi il punteggio massimo. La scarpa era ancora impermeabile dopo tre ore in acqua e inoltre ha dimostrato di lasciar traspirare molto bene il sudore. Anche la fodera interna è uscita indenne dalla prova in laboratorio: non ha praticamente subito danni al test di strofinamento.

Subito dopo, nella classifica, seguono X Ultra Mid 2 Gtx di Salomon e X-So 70 Mid Gtx di Meindl. Per asciugarsi autonomamente, senza ricorrere a mezzi ausiliari, la scarpa Salomon ha impiegato otto giorni, il modello Meindl solo tre. Quest'ultimo è anche il risultato migliore fatto segnare in questo criterio.

Poca resistenza allo strofinamento
Tre scarponcini hanno raggiunto un giudizio globale solo sufficiente. Tra questi, i due prodotti economici di Migros (Cristallina Mid II di Trevolution) e Manor (Peru di Nrg), che costano meno di 100 franchi.

Queste scarpe hanno subito detrazioni perché al loro interno è penetrata acqua dopo meno di due ore. Entrambi i prodotti, inoltre, non sono quasi affatto traspiranti.

Canyon Lady di Hanwag, invece, ha fallito la prova di strofinamento: dopo il test la fodera era bucata. Anche questa scarpa è risultata essere poco traspirante.
Hanwag scrive che la pelle assorbe molta umidità, perciò il comfort del piede sarebbe comunque garantito. Il prodotto impiegherebbe semplicemente più tempo ad asciugare.

Migros comunica che Cristallina Mid II di Trevolution non è più nell'assortimento.

Dalle segnalazioni giunte dai lettori, Saldo sa che da vari scarponcini per escursione si è improvvisamente staccata la suola.

Il motivo di questo spiacevole inconveniente è che, oggigiorno, suole e suolette intermedie sono perlopiù di poliuretano, un materiale che fornisce una buona ammortizzazione, ma che presenta lo svantaggio che i plastificanti contenuti con il tempo tendono ad evaporare, rendendo più fragile il materiale. Consiglio: una giusta manutenzione e conservazione può aiutare prolungarne la durata del prodotto.


I criteri del test

- Resistenza all'abrasione
Le suole sono state fatte passare su una carta smerigliatrice, gli esperti hanno poi misurato la quantità di materiale della suola abrasa.

- Strofinamento
Un campione della fodera è stato strofinato contro un tessuto standard per 51'200 volte da asciutto e 12'800 da bagnato, la suoletta interna per 10 mila volte da asciutta e 2 mila da bagnata.

- Tenuta allacciatura
L'allacciatura è stata inserita in una macchina di trazione che l'ha sollecitata a velocità crescente. Nessuna delle scarpe esaminate ha presentato problemi.

- Lavorazione suole
La scarpa è stata inserita in una macchina a trazione, per poi fissare un morsetto a strappo sulla punta della suola. Successivamente la suola è stata strappata dalla scarpa e si è misurata l'adesione nelle zone punta, pianta e caviglia.

- Impermeabilità
Gli scarponcini sono stati indossati su un modello di piede e fissati a un simulatore di camminata in una vasca piena fino a due centimetri sopra il bordo della suola. Per 3 ore, gli esperti hanno controllato se nella scarpa penetrava acqua.

- Traspirazione
È stata controllata la permeabilità al vapore di rivestimento e fodera.

- Tempo di asciugatura
L'interno è stato bagnato e le scarpe sono state lasciate asciugare a 23 gradi. Il laboratorio ha pesato le scarpe prima e dopo averle bagnate e durante l'asciugatura per rilevare l'umidità rimanente al termine della prova.


Consigli

Consigli per l'acquisto

- Che tipo di escursioni volete fare? Le scarpe di questo test sono adatte ai sentieri battuti.

- Provate le scarpe indossando calze da escursione. Quelle in cotone sono sconsigliate perché assorbono il sudore. Le migliori sono in materiale sintetico e rinforzate su punta e tallone.

- In negozio, indossate le scarpe correttamente: premere il tallone all'indietro, posizionare la lingua centralmente e allacciarle correttamente.

- Il tallone dev'essere fisso, il piede non deve scivolare avanti e indietro. Davanti alle dita dei piedi, dev'esserci spazio a sufficienza.

- Gli scarponcini in genere hanno un taglio tendenzialmente piccolo. Provate anche numeri più grandi rispetto alle scarpe usuali.

- In molti negozi specializzati sono presenti rampe su cui provare a salire e scendere indossando gli scarponcini.


Come conservarli

Senza la giusta cura, i materiali degli scarponcini si danneggiano: perdono impermeabilità e traspirabilità, la suoletta intermedia ammortizzante si infragilisce. Ecco alcuni trucchi per conservarli al meglio:

- Al rientro a casa togliete la suoletta interna e tutta l'allacciatura. Per asciugarli, riempite gli scarponcini con carta di giornale, cambiatela varie volte se sono molto bagnati. Non metteteli sul riscaldamento: ciò danneggia in particolare i modelli in pelle.

- Si consiglia una pulizia grossolana dopo ogni uso. Fango, acqua e sudore mettono a dura prova i materiali. La sporcizia dovrebbe essere eliminata con una spazzola morbida. La pelle dev'essere spazzolata bene affinché conservi la sua traspirabilità. Non usare spazzole per la pulizia dell'interno, perché si potrebbe danneggiare la fodera.

- Le parti in pelle dovrebbero essere trattate con cera appena sono asciutte. La cera non ingrassa la pelle quanto il grasso, ma ne mantiene la stabilità. Dopo il trattamento, la pelle avrà un aspetto più scuro. Per eliminare questo effetto la si può irruvidire delicatamente con una spazzola metallica o una per cuoio. Dopo l'operazione, le scarpe dovranno essere impermeabilizzate.

- Per gli scarponcini senza parti in pelle, la cera non serve. Basta impermeabilizzarli regolarmente.

- Gli scarponcini si conservano meglio in luogo asciutto e arieggiato, non devono essere esposti a forte calore.

- Le suole si rovinano più in fretta se non si usano a lungo. La gomma infragilisce. Chi usa le scarpe regolarmente, ritarda questo effetto.

Lukas Bertschi, Saldo
Michela Salvi, L'Inchiesta

Impressum Design by VirtusWeb