HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 3/2017 giugno

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2017 giugno | pagina 3

Bellezza senza smalto
I prodotti di Body Shop sono tutt'altro che naturali

L'immagine di azienda che vende cosmetici genuini e sostenibili è fuorviante. Molta merce sugli scaffali non è né ecologica né di ottima qualità.

Sul sito internet, Body Shop scrive che i suoi prodotti arricchiscono la vita senza false promesse. Dal 2010 la diramazione svizzera appartiene al gruppo Coop. Ma non è fonte di grandi soddisfazioni: mentre l'anno scorso il fatturato di Coop è cresciuto del 5,1%, le vendite nelle 50 filiali Body Shop si sono ridotte del 7,2%, per un totale di 33 milioni di franchi.

Il calo della richiesta non sorprende: la qualità dei prodotti è mediocre, i prezzi alti. Lo dimostra un'analisi dei risultati dei test sui cosmetici degli scorsi anni. Dal 2010, le riviste Saldo e Öko Test hanno analizzato anche 17 prodotti del marchio: 13 erano insufficienti, carenti, soddisfacenti o sufficienti; tre buoni; uno molto buono.

Nel rossetto Colour Crush, ad esempio, il laboratorio ha trovato paraffina e oli minerali aromatici, sospettati di essere cancerogeni e di modificare il patrimonio genetico.
La crema da giorno Seaweed Mattifying Moisture Lotion conteneva conservanti e parabeni. Questi ultimi influenzano il sistema ormonale e sono messi in collegamento con il tumore al seno. Anche il rossetto Colourglide Lip Colour contiene tracce di parabeni.

Crema antirughe allergenica
Nella crema antirughe Natrulift Firming Day Cream, sono stati trovati paraffina, Peg e derivati, oltre a additivi profumati che possono causare allergie. Le paraffine derivano dal petrolio e il loro uso nei prodotti di bellezza è controverso. Il settore li usa spesso come sostituti economici degli oli vegetali. I Peg e derivati, secondo gli studi più recenti, sono cancerogeni.

Iris Blättler, di The Body Shop, dice che l'azienda non produce cosmetici naturali. «I nostri prodotti sono ispirati dalla natura. Ed è quello che dichiariamo».

Sven Zaugg, Saldo
Michela Salvi, Scelgo io


Fiocchi bestiali

Nei cereali per la colazione Toppas di Kellogg's ci sono sostanze provenienti dai macelli. Ma la relativa indicazione si trova solo nei piccolissimi caratteri.

Sulla confezione dei Toppas di Kellogg's sono raffigurate spighe dorate di grano. Ma se si scorre con attenzione l'elenco degli ingredienti, si scopre che contengono anche gelatina di manzo. Il suo scopo sarebbe fissare il rivestimento bianco dei cereali. Raphael Neuburger, presidente dell'associazione Vegan Svizzera, è sorpreso: «È incomprensibile che fiocchi per la prima colazione contengano sostanze da macello». Un prodotto di questo tipo sarebbe «assolutamente inadatto» a tutti i vegetariani e vegani. Secondo Neuburger, poi, la gelatina di manzo non sarebbe più «attuale», perché vi sarebbero agglutinanti vegetali a sufficienza.

Impressum Design by VirtusWeb