HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 4/2017 agosto

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
4/2017 agosto | pagina 22

Pelucchi in trappola
Quasi tutti i rulli per vestiti catturano bene peli e polvere. Alcuni non sono maneggevoli

La maggior parte dei rulli con nastro adesivo e in gomma fa il proprio dovere. Alcuni non riescono a togliere i peli di gatto, altri sono scomodi da usare.

La rivista K-Tipp ha fatto analizzare 15 tra i più diffusi rulli per vestiti. Nel test sono state valutate l’efficacia e la delicatezza sui tessuti (vedi “I criteri del test”).

I rulli costano tra 2 e 10 franchi. Non tutti funzionano allo stesso modo. Alcuni tolgono i pelucchi con un rotolo adesivo a strappo da rimuovere dopo l’uso. Altri hanno una superficie gommosa e appiccicosa e possono essere riutilizzati dopo averli lavati con acqua tiepida e asciugati all’aria.

Risultato: il prezzo non è indice di qualità. Il test, infatti, è stato vinto dal rullo Pabella di Landi, venduto in set con due rulli sostitutivi a soli fr. 1.95.
Fanalino di coda il prodotto più caro, 3M lavabile, che dopo solo 20 usi aveva perso tutto il suo potere collante.

Tutti i rulli tolgono bene polvere e pelucchi dalla lana. Puliscono meno bene, invece, una T-shirt in cotone finita in lavatrice con un fazzoletto di carta.

Farilia, H&M, Tesa: il manico è scomodo
Le differenze più grandi sono state rilevate nella pulizia dei peli di gatto dal tessuto in pile. In questo criterio, tre prodotti hanno ottenuto un punteggio insufficiente: Ebnat Professional, il modello di 3M lavabile e quello soft di Coop Qualité & Prix.

Per efficacia pulente, i prodotti migliori sono Farilia di Obi e Twist lunga durata di Migros.

Un buon rullo dovrebbe essere anche maneggevole e facile da usare. Il laboratorio ha rilevato vari piccoli difetti: i modelli Farilia e Tesa, per esempio, hanno un manico scomodo, mentre il nastro adesivo del modello 3M può attaccarsi in modo eccessivo al tessuto e srotolarsi.

Il rullo lunga durata di Twist dev’essere strofinato abbastanza a lungo sotto l’acqua per togliere le particelle di sporcizia. Il rullo Prix Garantie di Coop è un po’ stabile e il nastro adesivo del modello M-Budget non si strappa sempre in modo netto.

Il prodotto di H&M presenta vari difetti: ha un manico spigoloso; la perforazione sul nastro adesivo spesso è quasi invisibile; la pellicola non si strappa dove dovrebbe; il rullo non rotola bene, è molto mobile sul perno e presenta troppo gioco tra le estremità del supporto.

L’azienda 3M si dice «sorpresa» della perdita del potere collante del rullo lavabile. Consiglia di lavare frequentemente il rullo con acqua calda. Tesa fa notare che il suo rullo si può ripiegare ed è quindi poco ingombrante. Peter Langenegger di Ebnat scrive che il loro rullo sarebbe munito di nastro adesivo in carta crespa per pulire in modo più dolce i tessuti delicati.

In conclusione, entrambi i sistemi di pulizia sono buoni ma hanno alcuni svantaggi. Con i rulli lavabili ci vuole pazienza: se non riescono a togliere peli e pelucchi in una sola passata, bisogna aspettare il tempo necessario al lavaggio e all’asciugatura prima di poterli riutilizzare.

I rulli con il nastro adesivo producono molti rifiuti. Per liberare dai pelucchi la parte posteriore di una T-shirt con il rullo Qualité & Prix soft ci vogliono quattro strappi. Il modello H&M non ha rulli di ricambio, quindi ogni volta bisogna comprare il manico.


I criteri del test

Il laboratorio Pzt di Wilmhelshaven (Germania) ha provato 12 rulli con nastro adesivo e 3 con rullo in materiale gommoso lavabile.

- Efficacia
Gli esperti hanno applicato diversi tipi di sporcizia su varie superfici di prova di 30 centimetri per 30: hanno lavato fazzoletti di carta con T-shirt nere in cotone, messo peli di gatto su pile e versato polvere di tè e pelucchi su una maglia in lana. Hanno poi trattato le superfici con i rulli, prima dal basso verso l’alto e poi da sinistra a destra. .

- Maneggevolezza
Il rullo è piacevole da tenere in mano? Rotola bene? I nastri si staccano con facilità e il rullo può essere cambiato facilmente? I rulli lavabili si puliscono facilmente?

- Delicatezza
Un tessuto delicato è stato trattato più volte con il rullo e gli esperti hanno controllato se si è modificato.

Julia Wyss, K-Tipp
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb