HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 6/2017 novembre

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2017 novembre | pagina 6

Call center: pan per focaccia!
Sebbene molti progressi siano stati fatti per tutelare i cittadini e il vocabolo privacy ricorra sempre più spesso, ci sono aspetti che fanno pensare l'esatto contrario. Un esempio per tutti: la pubblicità aggressiva da parte di ditte e assicurazioni che ci bombardano con chiamate su collegamento fisso e finanche cellulare! Solo di recente le compagnie telefoniche sembrano aver preso atto e i dovuti provvedimenti per frenare le telefonate moleste. Ma succede ancora di essere importunati a qualsiasi ora.

Come reagire di fronte alle insistenze di questi venditori telefonici? C'è chi chiude la chiamata immediatamente, chi reagisce irritandosi e chi subisce.

Un'alternativa c'è e forse è quella più efficace. La controffensiva consiste nel prendersi gioco del chiamante: anziché perdere tempo e rodersi il fegato, passando pure per maleducati se esasperati dall'ennesima proposta (magari fatta dallo stesso call center che ci ha chiamato più volte), mandiamo qualcuno a farsi benedire...

Fatevi furbi e cambiate strategia! Io l'ho fatto e oltre a essermi divertita ho ottenuto il risultato sperato. L'ispirazione mi è venuta guardando una carrellata di filmati su Youtube in cui si mostrano vari scherzi esilaranti, per sviare e confondere allo scopo di evitare chiamate indesiderate (molte delle quali nascondono veri e propri raggiri).

Quindi, se vi chiamano a ripetizione i call center per proporvi risparmi del cavolo, non attaccate. Raccontate le storie più improbabili, fingendo di essere interessati, chessò, a un nuovo contratto telefonico (vantaggioso ma per chi?), per poi dire, ad esempio, che il telefono da cui state rispondendo non è vostro e voi non ne avete! Vedrete che non richiameranno, sapendo che l'interlocutore è peggio di loro! Se volete imparare qualche tecnica di difesa personale, fatevi un giro su Youtube e prendete spunto.

E non fatevi scrupoli: a parte il fatto che nessuno ha il diritto di turbare la vostra quiete, ricordatevi che questi operatori sono pronti a tutto pur di vendere. Per quale motivo non dovreste fare in modo che perdano tempo a loro volta sentendosi presi in giro, magari simpaticamente?

Elena Walder

Rubrica: Nodi al pettine

Impressum Design by VirtusWeb