HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2017 dicembre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2017 dicembre | pagina 2

Gluten free, infarto in agguato
Il consumo frequente di alimenti senza glutine aumenta il rischio di malattie cardiache. Lo sostiene uno studio.

Secondo una recente ricerca del Politecnico di Zurigo, ancora non pubblicata, molte persone credono che gli alimenti privi di glutine siano particolarmente sani. Soltanto una persona su cento è intollerante al glutine, un complesso proteico presente in alcuni cereali.

Alcuni nutrizionisti statunitensi lanciano ora l'allarme: pane e pasta privi di glutine non sono così sani come si potrebbe pensare.

Un test su oltre 100 mila donne e uomini ha messo in evidenza che un uso frequente di alimenti gluten free fa aumentare il rischio di infarto cardiaco. Motivo: questi cibi sono carenti di fibre benefiche per la circolazione.

«Le persone sane che non soffrono di celiachia dovrebbero piuttosto mangiare cereali integrali», consiglia Brigitte Buri, consulente alimentare della Società svizzera di nutrizione.

Migros scrive di prestare attenzione a un adeguato contenuto di fibre nel suo pane gluten free. Coop fa sapere che i prodotti speciali sarebbero rivolti ai clienti che soffrono di intolleranza o allergia.

Andreas Gossweiler, Gesundheitstipp
Michela Salvi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb