HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2017 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2017 dicembre | pagina 29

Protezione giuridica: quali costi copre la polizza?
L’assicurazione non interviene in tutti i contenziosi. Al cliente non può imporre un legale

Quali sono le prestazioni dell’assicurazione protezione giuridica?

Le spese procedurali del tribunale, inclusi gli onorari per le perizie. Inoltre, i costi dell’avvocato dell’assicurato e un’indennità per le spese legali della controparte nel caso in cui l’assicurato perda in parte o completamente la causa e il tribunale gli imponga il pagamento delle ripetibili.

Quali sono i punti cui prestare attenzione quando si sottoscrive la polizza?

Non sono mai coperti tutti i contenziosi. Le polizze di protezione giuridica privata, per esempio, coprono solo una parte dei contratti.

Non sono assicurati i contenziosi che riguardano il diritto matrimoniale e successorio e le procedure sul diritto fiscale.

Quali contratti dovrebbero assolutamente essere assicurati?

L’assicurazione dovrebbe coprire almeno i seguenti ambiti: acquisto, affitto, mandati, pacchetti viaggio, contratti assicurativi, di lavoro, d’opera, di prestito, di telefonia, tv e internet.

L’assicurazione può decidere anche di non andare a processo e risarcire il danno direttamente al proprio cliente?

Sì. Se la compagnia ritiene che l’assicurato abbia buone possibilità di successo ma il processo sarebbe troppo oneroso, può anche risarcire il danno direttamente a lui.

Le assicurazioni si differenziano anche nell’ambito della protezione giuridica circolazione?

Le differenze sono minori che nell’ambito della protezione giuridica privata.

Questa polizza copre solo casi con auto, moto o bicicletta?

No. In genere, la protezione giuridica circolazione si estende anche a casi capitati a pedoni o passeggeri di mezzi pubblici.

L’assicurazione copre anche le procedure penali?

No. I delitti commessi volutamente non sono coperti.

A dipendenza dell’assicurazione, le spese saranno eventualmente assunte a posteriori qualora l’assicurato fosse assolto.

Le multe non possono essere assicurate.

Cosa si può fare se l’assicurazione rifiuta di assumere un contenzioso perché lo ritiene privo di possibilità di successo?

Su richiesta dell’assicurato, l’assicurazione sarà in tal caso obbligata a far chiarire la questione tramite un arbitratore.

L’assicurazione può imporre un avvocato al cliente?

No. Gli assicurati sono liberi di scegliere l’avvocato che li rappresenti, sempre che il contenzioso sia coperto dalla polizza assicurativa e vi sia un procedimento giudiziario.

I legali devono essere indipendenti dall’assicurazione e non possono accettare indicazioni da quest’ultima.

Si può sottoscrivere un’assicurazione solo quando insorge il contenzioso?

No. Per tutti i contratti assicurativi vale lo stesso principio: i danni già insorti non possono più essere assicurati. Inoltre, alcune assicurazioni di protezione giuridica impongono un termine di attesa di qualche mese. Significa che un contenzioso che insorge in questo periodo non è assicurato.

Bruno Gisler, Saldo
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb