HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2017 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2017 dicembre | pagina 31

E se i genitori sperperano i beni del figlio?
«Vorrei redigere il testamento. Siccome posso disporre liberamente della mia successione, vorrei istituire quale erede il mio figlioccio di dieci anni. Devo temere che i genitori sperperino la sua eredità?»

No. I genitori hanno l’obbligo di amministrare i beni del proprio figlio. Possono usare i proventi del patrimonio per il suo mantenimento, l’educazione e la formazione.

Per quanto riguarda il capitale effettivo, per principio possono usarlo solo con l’approvazione dell’autorità di protezione dei minori e solo nell’interesse del figlio.

L’autorità di protezione dei minori può chiedere l’allestimento di rapporti periodici, disporre il deposito di beni patrimoniali, chiedere prestazioni di garanzia o addirittura incaricare della gestione del patrimonio un curatore.


Mi riduce la pigione tra un anno?

«Nell’ottobre 2016 ho cambiato casa e per contratto la durata di locazione minima è di due anni. Lo scorso giugno il tasso di interesse di riferimento è sceso e ho chiesto al proprietario di ridurre la pigione. Lui ha accettato, ma solo da ottobre 2018. È corretto?»

Sì. Il proprietario deve ridurre la pigione per il primo termine possibile di disdetta del contratto di locazione. nel suo caso, fine settembre 2018.


Ho diritto alle prestazioni per superstiti?

«Sono divorziata da anni. Di recente il mio ex marito è deceduto. Doveva pagarmi il mantenimento e la mia situazione finanziaria è tutt’altro che rosea. In quanto ex moglie, ho diritti nei confronti della cassa pensioni del defunto?»

Sì. Se nella sentenza di divorzio sono stati concessi contributi di mantenimento, al decesso dell’ex coniuge si ha diritto a prestazioni per superstiti dalla cassa pensioni del defunto. A patto che il matrimonio sia durato almeno dieci anni e siano dovuti contributi di mantenimento.

Le prestazioni per superstiti si basano sulla durata del diritto agli alimenti.

Potrebbe aver diritto anche a una rendita supplementare per superstiti da parte dell’Avs. Ma la rendita di cassa pensioni potrebbe esserle ridotta se, sommata alle prestazioni Avs, dovesse superare i contributi di mantenimento stabiliti nella sentenza di divorzio.


Rientro dal Canada: e la disoccupazione?

«Dopo aver lavorato alcuni anni a Vancouver, in Canada, rientrerò in Svizzera. Non ho ancora trovato lavoro: avrò diritto alle indennità di disoccupazione?»

Sì. Dopo un soggiorno all’estero di almeno un anno al di fuori dei paesi Ue o Aels, si possono percepire le indennità di disoccupazione in Svizzera.

Dovrà presentare un certificato del suo datore di lavoro canadese, in cui si confermi che negli ultimi due anni ha lavorato per almeno dodici mesi.

Si annunci all’Ufficio di collocamento del suo luogo di domicilio al più tardi entro un anno dal suo rientro.

Impressum Design by VirtusWeb