HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2018 febbraio

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2018 febbraio | pagina 2

Glifosato: ok dall'Ue
L'Ufficio federale per la sicurezza delle derrate alimentari ha analizzato alcuni alimenti alla ricerca dell'erbicida glifosato: 4 campioni su 10 erano contaminati, soprattutto pasta, fiocchi per la prima colazione e leguminose.

Il risultato rispecchia quanto scoperto da Gesundheitstipp: il glifosato era presente in 12 birre svizzere su 30 e in 4 campioni di lenticchie su 15.

Molte organizzazioni chiedono di vietare questo veleno. L'Ue ha appena deciso di permetterne l'uso per altri cinque anni.



Invasi dai pesticidi

Il 79% degli alimenti analizzati contiene residui di pesticidi. Lo si apprende dalla Panoramica dei rapporti ufficiali 2016 dell'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria.

Nel 2016, dieci laboratori cantonali hanno analizzato 2'743 prodotti alimentari, trovando concentrazioni eccessive di pesticidi nel 9% dei campioni. Si tratta soprattutto di erbe, verdure e tè verdi provenienti spesso da Vietnam, Cina, Giappone, India e Thailandia.

Sono state trovate tracce di pesticidi nei limiti di legge nel 70% dei campioni.

L'assunzione di grandi quantità di pesticidi aumenta il rischio di cancro o diabete. I laboratori non pubblicano i nomi dei prodotti contaminati e dei loro rivenditori.



Il peeling che inquina

Yves Rocher definisce i suoi prodotti cosmetici vegetali come rispettosi dell'ambiente. Nel gel doccia peeling Mango Coriandolo, per esempio, ci sarebbe il 100% di granelli di frutta.

Un'analisi di K-Tipp dimostra peṛ che contiene microplastica dannosa per l'ambiente: le particelle inquinano fiumi, laghi e mari e possono uccidere gli animali acquatici. Yves Rocher non ha preso posizione in merito.

Impressum Design by VirtusWeb