HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 1/2018 febbraio

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
1/2018 febbraio | pagina 5

La curcuma non fa miracoli
La spezia gialla sarebbe un toccasana. Ma non ci sono prove

Per i produttori la curcuma combatte raffreddore, reumatismi e depressione. Ma nessuno studio lo dimostra.

I caffè più alla moda servono il latte alla curcuma e sugli scaffali dei negozi campeggiano bibite con la spezia gialla. Sonnentor vende polvere pronta per il latte alla curcuma, Coop uno smoothie e Carpe Diem una tisana.

L'estratto della curcuma, detta anche zafferano delle Indie, sarebbe super-benefico: farebbe bene contro il raffreddore, i reumatismi e le depressioni, migliorerebbe la memoria e i valori del sangue. Le capsule di Herbano sarebbero efficaci in caso di artrite, infezioni, cancro e molte altre patologie.

Ma è così? «Finora i principali risultati si riferiscono a esperimenti di laboratorio e sugli animali», scrive la rivista indipendente Gute Pillen, schlechte Pillen.

«Sono pochi gli studi ben verificati sull'essere umano», conferma il professore all'Università tedesca Hohenheim di Stoccarda Jan Frank, esperto in biochimica e alimentazione.

Nessun risultato contro le infezioni

In uno di questi, sono stati analizzati i valori del sangue di più di 40 persone che hanno assunto capsule di curcuma o un placebo per sei settimane. Risultato: la curcuma non ha avuto alcuna influenza sulle infezioni, sui grassi del sangue, sulla glicemia e altri valori.

Probabilmente, però, facilita la digestione. Secondo l'Agenzia europea dei farmaci, la spezia potrebbe essere utile in caso di bruciore di stomaco, sensazione di pienezza e dolori all'alto ventre.


Consigli

Riso e minestre più saporite

- La curcuma si usa soprattutto in polvere, ma nei supermercati e negozi bio si può trovare anche fresca.

- Usatela per insaporire riso, minestre, salse, pietanze asiatiche e marocchine.

- Le miscele di curry contengono curcuma. Fatele prima soffriggere nell'olio in modo da esaltarne il sapore
.
- Per il latte alla curcuma, fate sobbollire due decilitri di latte con un cucchiaino di curcuma e conditelo con miele, cannella o zenzero.

Sonja Marti, Gesundheitstipp
Silvia Mossi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb