HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 2/2018 aprile

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
2/2018 aprile | pagina 3

Mani senza carattere
Per i chirologi, le impronte parlano di noi. Per gli psicologi, no

I chirologi sostengono che per capire il carattere di una persona basta analizzare le linee delle mani e i polpastrelli. Ma per gli psicologi è una visione troppo semplicistica.

La chirologa Barbara Vassalli è seduta a un tavolino di una libreria di Zurigo. Uno studente di 20 anni vorrebbe sapere come migliorare la propria autostima.

«Pretendi molto da te stesso e sei molto disciplinato», gli dice Vassalli, dopo aver analizzato le sue mani con una lente d'ingrandimento. Gli consiglia di oziare e rilassarsi di più.

In Svizzera ci sono molte persone che sostengono di poter aiutare a risolvere le crisi della vita con la lettura della mano. Le linee e le impronte digitali rivelerebbero la vita emotiva e le capacità mentali della persona.

Tariffe orarie come gli psicoterapeuti
I prezzi adottati si avvicinano a quelli degli psicoterapeuti. Una seduta di 60 minuti costa da 150 a 190 franchi. «Ma gli psicoterapeuti hanno studiato e spesso anche assolto anni di formazione supplementare», sottolinea la co-presidente della Federazione svizzera degli psicologi Yvik Adler. I corsi per la lettura della mano durano qualche settimana.

Christoph Flückiger, ricercatore dell'Istituto di psicologia dell'Università di Zurigo, accusa questi chirologi di giudicare velocemente i loro clienti. E alle persone poco stabili i commenti negativi possono rafforzare pensieri suicidi.

Secondo Adler, non ci sono prove scientifiche del fatto che si possano trarre conclusioni sulla personalità partendo dalle mani. Alcuni studi delle Università di Alberta (Canada) e Vienna (Austria) avrebbero dimostrato che gli uomini con indice corto sono più predisposti alla violenza e al tradimento. Ma da questo non si può trarre un principio valido per tutti, dice Flückiger.

La chirologa Vassalli sostiene di fare commenti molto precisi e di essere cosciente della propria «enorme responsabilità». Gli analisti della mano seri dovrebbero aver seguito una «formazione almeno triennale» e poi formarsi continuamente.

Andreas Gossweiler, Gesundheitstipp
Silvia Mossi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb