HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 2/2018 aprile

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
2/2018 aprile | pagina 4

Disdetta di forza
Gli abbonamenti in palestra possono essere annullati. Ecco quando

Sono poche le palestre che offrono abbonamenti di breve durata. I contratti lunghi possono comunque essere disdetti per motivi gravi.

La maggior parte delle palestre offre abbonamenti con durate da uno a tre anni. Ma per legge, i contratti a lungo termine possono essere disdetti per motivi gravi, come i problemi di salute e la gravidanza.

Tramite le assicurazioni complementari, molte casse malati offrono contributi a chi va in palestra. Ma anche in questo caso c'è poca flessibilità: Swica, Concordia, Css e Visana partecipano solo agli abbonamenti da sei mesi o un anno.

«I tentativi a breve termine non portano all'obiettivo», spiega una portavoce Css.

Swica e Visana rimborsano due abbonamenti da tre mesi se sottoscritti consecutivamente. Helsana sostiene di rimborsare anche abbonamenti da dieci sessioni.

Consigli:

- Scegliete una palestra che offra anche abbonamenti di breve durata.

- Se il contratto contiene una clausola che ne prevede il rinnovo automatico al termine della durata concordata, meglio disdirlo subito per iscritto per la data stabilita al momento della firma.

Andreas Gossweiler, Gesundheistipp
Michela Salvi, Scelgo io



Il fitness si fa di sera

Dalle 16 alle 19: è la fascia oraria più indicata per fare fitness, perché il corpo sarebbe più performante.

Secondo il medico sportivo tedesco Ingo Froböse, pressione, battito cardiaco, forza muscolare e abilità raggiungono la loro prestanza massima giornaliera.



Fiori e scope e stai in forma

Per mantenersi in salute, le persone anziane dovrebbero sbrigare molte faccende domestiche. Lo sostengono gli studiosi dell'Istituto per la ricerca sulla prevenzione e l'epidemiologia Leibniz di Brema (Germania), che hanno esaminato circa 15 mila uomini e 20 mila donne ultrasessantacinquenni.

Chi puliva, cucinava e lavorava in giardino per almeno tre ore o più stava meglio di chi era attivo nell'economia domestica da una a tre ore.










Impressum Design by VirtusWeb