HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 5/2018 ottobre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
5/2018 ottobre | pagina 6

Dall'Asia un mix benefico
I piatti della cucina indiana sono leggeri e salutari

In India la cucina vegetariana ha una lunga tradizione. I menu sono leggeri e gustosi, ma anche sani.

Cavolfiore, patate, spinaci, carote e leguminose sono alcuni degli ingredienti della cucina indiana. Grazie alle spezie, diventano così buoni da far dimenticare la carne.

I menù indiani sono anche sani: stando a uno studio tedesco di due anni fa, chi mangia molta verdura e legumi riduce il rischio di malattie cardiache, diabete e cancro. Le leguminose contengono molte proteine, zinco, ferro, vitamine e fibre alimentari.

«La combinazione di leguminose e riso, pane indiano o yogurt è particolarmente pregiata», conferma Charlotte Weidmann, consulente alimentare della Società svizzera di nutrizione. Fornisce al corpo tutti gli elementi proteici necessari.

Le spezie e le erbe indiane donano al cibo colore e aroma. Di solito si usano miscele come il garam masala, composto da cannella, cumino, alloro, coriandolo, pepe e altri ingredienti.

Il peperoncino migliora la circolazione
Un pasto dovrebbe comprendere tanti sapori. La cultura ayurvedica ne distingue sei: salato, dolce, acido, piccante, amaro e aspro. Ecco perché in India si servono spesso, con le pietanze salate, la raita, un contorno a base di yogurt e cetriolo, e il chutney dolce, una specie di marmellata.

Il sapore intenso delle pietanze è dovuto alla cottura. Le spezie arrostite in precedenza sviluppano meglio il loro aroma. E poi, grazie alla lunga cottura, verdure e legumi le assorbono meglio.

Alcune pietanze indiane sono molto piccanti. Il peperoncino migliora la circolazione e fa bene al cuore e ai vasi sanguigni.

Speziare con molta varietà è sano anche per un altro motivo: si usa meno sale. Un buon rimedio contro la pressione alta.

Andreas Gossweiler, Gesundheitstipp
Michela Salvi, Scelgo io

Impressum Design by VirtusWeb