HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 3/2019 giugno

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2019 giugno | pagina 2

Demenza, no al ginkgo
Le pastiglie di ginkgo dovrebbero proteggere dalla demenza. Ma hanno effetti collaterali e la loro efficacia non è dimostrata.

Le pillole con estratto di ginkgo dovrebbero aiutare a contrastare smemoratezza e problemi di concentrazione. Per la rivista specialistica francese Prescrire, la loro utilità sarebbe scarsa. Nel 2008 uno studio dell'Università statunitense di Pittsburgh con oltre 3 mila partecipanti era giunto alla stessa conclusione.

Secondo Prescrire, il ginkgo può inoltre causare problemi digestivi ed embolie cerebrali.

«Chi assume farmaci per malattie cardiache dovrebbe evitare il ginkgo», scrive anche la rivista specialistica Gute Pillen, schlechte Pillen.

Thomas Münzer, primario della clinica geriatrica di San Gallo, consiglia di allenare la memoria, fare movimento e fisioterapia. Queste attività permettono di mantenere le funzioni cerebrali.

Stando a Vifor, l'azienda produttrice di Symfona, gli studi avrebbero dimostrato che le pillole con estratto di ginkgo aiutano in caso di smemoratezza e difficoltà di concentrazione. Alcuni studi sono però stati finanziati dai produttori. Gli effetti collaterali sarebbero molto rari e non sarebbe dimostrato che il ginkgo causi emorragie.

ag, ms



Sul dondolo dormi da re

Se cullati, anche gli adulti dormono meglio. Lo dimostra uno studio.

I bebè si addormentano meglio se vengono cullati. Stando ad alcuni piccoli studi, questo vale anche per gli adulti.

Alcuni ricercatori del Politecnico di Zurigo hanno svolto dei test nel laboratorio del sonno con 18 giovani uomini. In letti a dondolo si addormentavano più in fretta e dormivano più profondamente. Inoltre, nel successivo test di memoria, ottenevano risultati migliori.
Anche uno studio dell'Università di Ginevra era giunto a risultati simili. Questo effetto lo si ottiene anche con un'amaca.

Fonte: Scientific Reports



La snellezza è nel Dna

Alcune persone in sovrappeso faticano più di altre a dimagrire. Questo dipende anche dai geni, dicono i ricercatori dell'Università inglese di Cambridge.

Nel loro studio hanno confrontato i dati genetici di 1'400 persone normopeso con quelli di persone in sovrappeso sin da piccole.
Risultato: il sovrappeso è in gran parte ereditario.

Il medico di Gesundheitstipp Thomas Walser consiglia, a chi ha vari famigliari in sovrappeso, di prestare attenzione allo stile di vita, cioè di mangiare con misura e muoversi molto.

Fonte: Plos One




Se lo spray è dopante

Il doping è vietato a tutti gli sportivi, anche a quelli amatoriali. È bene sapere che nell'elenco delle sostanze dopanti non ci sono solo ormoni e anabolizzanti: farmaci come lo spray nasale Rhinofluimucil, le iniezioni di cortisone o il Ritalin sono principi attivi vietati, per esempio, nelle corse popolari.

Comunicate al medico se partecipate a competizioni sportive. Potrà così prescrivervi farmaci non elencati sulla lista delle sostanze dopanti*.

*antidoping.ch

Fonte: Schweizerische Ärztezeitung
antidoping.ch

Impressum Design by VirtusWeb