HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 2/2020 aprile

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
2/2020 aprile | pagina 12

La pagella salva l’igiene
Il certificato rilasciato nel canton Zugo ha migliorato la pulizia nei ristoranti. Eppure le altre amministrazioni stanno a guardare

Dal 2009 gli ispettori del canton Zugo valutano l’igiene degli esercizi di ristorazione. E il numero di locali bocciati si è dimezzato.

Gli ispettori cantonali delle derrate alimentari verificano regolarmente le condizioni delle cucine dei ristoranti. I risultati non sono resi pubblici in nessun cantone tranne che a Zugo. Qui, dal 2009, l’amministrazione rilascia ai ristoranti e ai take-away un certificato d’igiene con un voto sul controllo effettuato, da molto buono a insufficiente. I gerenti sono liberi di esporre l’attestato. Se non lo fanno, i clienti possono trarne le debite conclusioni.

Nel 2019 più dell’80% delle aziende controllate ha ottenuto un certificato buono o molto buono, il 15% sufficiente e l’1,4% insufficiente (9 su 655).

Se non ci sono problemi, in genere il controllo è svolto ogni due anni, altrimenti è più frequente.

Il numero dei locali non conformi che hanno ricevuto un richiamo ufficiale si è ridotto della metà poco dopo l’introduzione dell’attestato d’igiene.

Gli altri cantoni fanno muro
L’assegnazione di un punteggio migliora l’igiene nelle cucine, eppure gli altri cantoni non introducono questo semplice ed efficace strumento. Interrogati in merito, gli ispettori delle derrate alimentari sostengono che allestire un certificato d’igiene sarebbe troppo impegnativo, costoso e burocratico, e fomenterebbe tensioni. Parlano anche di violazione del segreto d’ufficio, ma a Zugo i controllori consegnano l’attestato al gestore, il quale a sua volta è del tutto libero di scegliere se esporlo oppure no.

Guardate il personale e il bagno

- Osservate le divise del personale: la pulizia è un buon indicatore dell’igiene del locale.

- Scegliete il menu del giorno: quasi sicuramente sarà preparato fresco e non riscaldato.

- Se il wc è sporco, lo sarà probabilmente anche la cucina.

- I resti di cibo sulle stoviglie sono una buona ragione per abbandonare immediatamente il locale.

Ruth Brüderlin, K-Tipp
Michela Salvi, Spendere Meglio

Impressum Design by VirtusWeb