HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 3/2020 giugno

Nome: Scelgo io
Nato il:
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2020 giugno | pagina 3

Covid-19, dati illusori
I numeri sulla pandemia diffusi da Berna divergono dalla realtà

Molte persone contagiate dal coronavirus sfuggono alle statistiche ufficiali.

L'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) diffonde quotidianamente i numeri sui contagi e i decessi da Covid-19(1). Ma questi dati sono davvero significativi?

Supponiamo che nella prima fase della pandemia siano stati eseguiti mille test al giorno, di cui 200 positivi, e in un secondo momento 10 mila, di cui mille positivi. Sembrerebbe che i casi siano quintuplicati. In realtà nel primo esempio i positivi erano il 20% dei casi, nel secondo il 10%. Tutto dipende dal numero di test effettuati: più se ne fanno, più contagi si trovano.

Il Ticino, che ha registrato il maggior numero di casi, è anche il cantone che per primo ha iniziato i test. Probabilmente in nessun altro sono stati effettuati così tanti tamponi.

Per tracciare una tendenza, l'Ufsp dovrebbe indicare il numero dei contagiati rispetto ai test effettuati. La rivista K-Tipp ha chiesto i dati sui tamponi giornalieri, ma la Confederazione ha risposto che «non è possibile».

Nessuno sa quante persone siano realmente contagiate. L'Ufsp parla di «un elevato numero oscuro». Secondo alcuni scienziati cinesi, nel loro paese è rimasto ignoto l'85% dei contagiati perché asintomatici o con sintomi lievi.

Anche la statistica ufficiale dei decessi per Covid-19 è discutibile. Secondo l'Ufsp, vi sono registrate le «persone decedute alle quali era stato fatto un tampone risultato positivo», indipendentemente dalla causa effettiva di morte.

Fino al 27 aprile, nel canton Ticino si sono verificati 87 decessi su 100 mila abitanti, molto di più rispetto a Belgio, Spagna e Italia, i paesi più colpiti dalla pandemia(2) (vedi tabella). In Svizzera i morti ogni 100 mila abitanti erano 19. Secondo il Financial Times, il numero reale di morti per coronavirus è il 60% in più rispetto alle statistiche ufficiali(3).

Marco Diener, K-Tipp
Matteo Cheda, Scelgo io

(1)tiny.cc/Covid-Svizzera
(2)tiny.cc/Covid-dati
(3)tiny.cc/Covid-FT

tiny.cc/Covid-Svizzera
tiny.cc/Covid-dati
tiny.cc/Covid-FT

Impressum Design by VirtusWeb