HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 3/2020 giugno

Nome: Scelgo io
Nato il:
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
3/2020 giugno | pagina 2

Uova, il cuore non rischia
Per anni si è creduto che le uova potessero favorire l'insorgere di malattie cardiache. Ora si scopre che non è così.

Chi mangia un uovo al giorno non aumenta il rischio di malattie cardiache. È la conclusione di uno studio portato avanti da alcuni scienziati dell'alimentazione su oltre 200 mila donne e uomini e pubblicato di recente sulla rivista specialistica British medical journal.

Ruth Ellenberger del centro per l'alimentazione di Zurigo conferma che il colesterolo contenuto nelle uova non è problematico. «Se se ne assume molto con l'alimentazione, il corpo sano ne produce automaticamente meno», spiega.

ag, ms



In forma con 7'500 passi

Chi vuole mantenersi in salute muovendosi a sufficienza non deve per forza fare diecimila passi al giorno: ne bastano meno.

Da anni i diecimila passi al giorno sono considerati il valore di riferimento per una vita sana e lunga. Ma secondo la Harvard medical school di Boston (Usa), per migliorare la salute ne bastano anche meno: con 7'500 si ottengono gli stessi risultati. I ricercatori avevano dotato di contapassi più di 16 mila donne anziane, tenendole sotto osservazione per quattro anni.

A chi non vuole contare i passi, il primario del reparto di medicina sportiva della clinica Schulthess di Zurigo Gery Büsser consiglia di muoversi ogni giorno da 20 a 30 minuti.

«Il battito cardiaco può aumentare leggermente, ma non si dovrebbe restare senza fiato», dice. Raccomanda inoltre di scendere dal bus una fermata prima o di evitare l'ascensore.

wv, ms



Chewing gum antibatterici

Chi consuma spesso gomme da masticare senza zucchero riduce di quasi un terzo il rischio di carie. Lo hanno scoperto i ricercatori del King's College di Londra dopo aver analizzato 12 studi. La maggiore salivazione ridurrebbe la placca e i dolcificanti artificiali come lo xilitolo o il sorbitolo ucciderebbero i batteri.

Il dentista zurighese Florian Wegehaupt consiglia di masticare queste gomme dopo i pasti.

Ma precisa: «Non sostituiscono una buona igiene orale». Come la pulizia dei denti, i risciacqui con il collutorio e il filo interdentale.



Banane, bucce tossiche

Un'analisi della rivista tedesca Öko-Test su 22 banane ha rilevato che tutte le bucce dei frutti di coltivazione convenzionale contengono pesticidi. I prodotti biologici non sono contaminati.

Le aziende usano i pesticidi per evitare che la frutta marcisca durante il trasporto. Quando si sbuccia la banana, le sostanze possono finire sulle mani e quindi in bocca. Si consiglia di lavarsele subito.

I bambini non dovrebbero toccare la buccia. Andrebbe data loro solo la polpa, nella quale gli esperti non hanno trovato sostanze tossiche.


Impressum Design by VirtusWeb