HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 3/2020 giugno

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
3/2020 giugno | pagina 10

Informati in sella
Volete un’e-bike? Valutate uso, motore e batteria

Le bici elettriche costano da 1’500 a 6 mila franchi. Il modello va quindi scelto in base alle proprie esigenze.

Le e-bike si dividono in due tipi: quelle che raggiungono una velocità di 25 km/h e quelle, considerate alla stregua di motorini, che con sostegno alla pedalata arrivano anche a 45 km/h.
Ma come districarsi tra i vari modelli in vendita? Ecco le dritte di Bernhard Schneider del Centro nazionale di competenza per la promozione delle e-bike Newride di Ottenbach (Zurigo) e di cinque meccanici di biciclette.

- Utilizzo
Prima di acquistare una e-bike, pensate al terreno e alle distanze che percorrerete. Le differenze di prezzo sono enormi: si va dai 1’500 franchi per le e-bike per brevi tratte ai 4 mila per quelle per percorsi più lunghi con velocità fino a 25 km/h. Una bici tecnicamente impegnativa costa circa 5 mila franchi, una da pendolare che può andare a 45 km/h oltre 6 mila.

- Motore
In Svizzera sono venduti modelli con motori Aeg, Bafang, Bosch, Brose, Impulse, Panasonic, Shimano e Yamaha. Un test del 2018 aveva rilevato che quelli con maggiore autonomia e affidabilità sono Yamaha Pw-X e Bosch Performance Line Cx (vedi Spendere Meglio, febbraio 2019). Il nuovo motore Yamaha è il Pw-X2: stando al produttore, fornisce più supporto quando il ritmo della pedalata è più elevato.

- Batteria
L’autonomia di una e-bike dipende in prima linea dalla capacità della batteria, che costa circa mille franchi.

Una batteria carica permette di percorrere almeno 60 chilometri, ma dopo qualche tempo le sue prestazioni diminuiscono. A dipendenza del modello e dell’utilizzo, va cambiata dopo 3-5 anni. La sua durata dipende soprattutto dall’uso, dalle ricariche e dalle temperature fredde.

In negozio prestate attenzione ai wattora (Wh), che indicano la capacità disponibile. Un valore elevato significa che il motore sarà supportato di più e l’autonomia sarà maggiore. Inoltre, più è grande la capacità della batteria, più questa sarà pesante e la ricarica durerà più a lungo. Chiedete un giro di prova di qualche ora e informatevi sulla durata della garanzia.

- Caricatore
Con questo dispositivo dato in dotazione, la batteria si ricarica lentamente. Con uno da 2 Ampere servono fino a sei ore, con uno da 4 il tempo di ricarica si accorcia anche di 2,5 ore. Più sono gli Ampere, più veloce è l’operazione.

- Regolazioni
L’e-bike si deve adattare al conducente. Se non è regolata bene, si rischiano dolori al fondoschiena, tensioni alla nuca e formicolio alle dita. In negozio chiedete al venditore di misurarvi statura e passo, considerando anche il vostro peso.

- Outlet
Se non siete interessati ad avere l’ultimo modello e volete risparmiare centinaia di franchi, acquistate un’e-bike d’esposizione o dell’anno precedente.

cet, mm, ms

Impressum Design by VirtusWeb