HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 3/2020 giugno

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
3/2020 giugno | pagina 31

Pompiere: perdo il salario se mi chiamano?
«Faccio parte del corpo pompieri. Sono stato chiamato a un intervento durante l’orario di lavoro e il mio capo dice che l’assenza non sarà pagata. Devo accettarlo?»

No. In quanto membro del corpo pompieri, lei è obbligato a intervenire e per legge ha diritto al salario.

Inoltre, non dovrà recuperare le ore perse, a patto che il suo contratto duri da oltre tre mesi o sia stato stipulato a tempo determinato per una durata superiore ai tre mesi.


Devo mostrare l’appartamento ad altri?

«Ho dato la disdetta del mio appartamento. Sono obbligata a mostrarlo agli interessati nonostante la crisi del coronavirus?»

Sì. Il proprietario ha diritto di accedere all’appartamento per mostrarlo a potenziali inquilini, ma deve farlo in modo rispettoso, portando poche persone. Lei non è obbligato a presenziare e potrebbe incaricare qualcuno che la rappresenti.


Quali spese accessorie devo versare?

«Sul contratto d’affitto c’è scritto che l’acconto per tutte le spese accessorie è di fr. 200.-. Ma che significa “tutte”? Quali devo pagare?»

Nessuna. Lei dovrà versare solo l’affitto netto.

Gli inquilini devono pagare le spese accessorie elencate sul contratto, altrimenti si considera siano comprese nella pigione.


Posso lasciare un lavoro a termine?

«Mi hanno offerto un lavoro a tempo determinato per un anno. Potrò disdire il contratto anticipatamente?»

In genere no. I contratti a termine normalmente non prevedono un preavviso di disdetta e scadono automaticamente.

Il suo contratto potrebbe essere disdetto solo in casi eccezionali e senza preavviso. Per esempio, se l’azienda non paga il salario nonostante un sollecito. Per contro, uno scioglimento anticipato concordato tra le parti è sempre possibile.


Nido: accetto l’aumento della retta?

«L’asilo nido m’impone un aumento della retta se non tolgo i bimbi dal nido. Lo può fare?»

No. Se lei rifiuta una modifica contrattuale rimangono valide le vecchie condizioni.

Il nido potrebbe però darle la disdetta per la prossima scadenza.

Impressum Design by VirtusWeb