HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2020 luglio

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
4/2020 luglio | pagina 22

Jogging, comfort a basso costo
La maglietta di Decathlon assorbe poco sudore e non si rovina. E costa soltanto 15 franchi. Insufficienti tre modelli

Le magliette sudate si appesantiscono e si appiccicano sulla pelle umida. La stoffa dovrebbe quindi asciugare in fretta. Il test della rivista K-Tipp su 12 modelli sportivi a maniche corte e in fibra sintetica dimostra che non sempre questo si verifica. Quello di Gore Wear, ultimo classificato, ne è un esempio: affinché si asciughi, serve il triplo del tempo rispetto al vincitore del test, Kalenji di Decathlon. Eppure costa quattro volte tanto.

Le T-shirt sono state sottoposte a più prove (vedi "I criteri del test"). Le prime cinque classificate hanno ottenuto risultati buoni o molto buoni in quasi tutti i criteri. Assorbono poco sudore e trasportano velocemente l'umidità verso l'esterno, dunque asciugano in fretta.

Tre T-shirt sbiadiscono o si scuciono
Al centro della classifica si sono piazzate Odlo, Asics, New Balance e Craft. Hanno fornito buoni risultati soltanto nel criterio del trasporto dell'umidità verso l'esterno. Tutte e quattro assorbono tendenzialmente molto sudore. Odlo, Asics e Craft asciugano lentamente e chi non le toglie subito dopo l'attività finirà per avere freddo.

Powerzone, Compressport e Gore Wear hanno fallito il test in almeno un criterio e sono finiti in fondo alla classifica. Gore Wear trasmette all'esterno il sudore in modo abbastanza efficace, ma non quanto la concorrenza.

Quattro T-shirt hanno subito la detrazione di mezzo punto. Compressport tendeva a formare pelucchi, rovinando così il tessuto soprattutto nella zona delle ascelle, dove la maglietta è sottoposta a forte strofinamento. On, Nike e New Balance hanno perso il colore o si sono scucite dopo soli dieci lavaggi, nonostante il programma delicato a 30°C.

«Di tutte le nostre magliette, per il test è stata scelta la più spessa e voluminosa» commenta Gore Wear. Asciuga più lentamente e assorbe più sudore. Inoltre, l'azienda ritiene «poco realistica» la prova del tempo di asciugatura.

Consiglio: girate le magliette al rovescio prima di lavarle. In questo modo si minimizza la perdita di colore e i danni da strofinamento. Inoltre, il risciacquo con acqua fredda subito dopo la corsa riduce gli odori sgradevoli.


I criteri del test

Le T-shirt sono state analizzate dal laboratorio Hohenstein di Bönningheim (Germania). I criteri in dettaglio:

- Tempo di asciugatura
Gli esperti hanno messo in una ciotola, su una goccia d'acqua, i campioni di tessuto con il lato interno, misurando il peso ogni cinque minuti. Questo si riduceva nella misura in cui la goccia evaporava dalla ciotola attraverso il tessuto. Sulla base dei valori ottenuti è stato confrontato il tempo di asciugatura.

- Trasmissione dell'umidità e assorbimento del sudore
Per questa prova è stato usato un modello di pelle che simula il calore e il rilascio di umidità della pelle umana. Gli esperti hanno appoggiato parti di tessuto sulla lastra metallica del modello rilasciando sudore. In condizioni di clima predefinite hanno verificato l'umidità assorbita dalle magliette e quella trasmessa all'esterno.

- Pelucchi
Sono stati sovrapposti due campioni umidi di stoffa della stessa maglietta in una macchina di prova, che li ha strofinati per settemila volte. Sono state valutate sei possibili modifiche.

- Lavaggio
Le magliette con una quantità di sporcizia predefinita sono state lavate dieci volte in lavatrice a 30 gradi e poi lasciate asciugare sullo stendino. Per i primi sette lavaggi è stato usato un detersivo per capi colorati e per gli altri uno universale. Gli esperti hanno verificato i danni e le modifiche di forma e colore.

Sabine Rindlisbacher, K-Tipp
Michela Salvi, L'Inchiesta

Impressum Design by VirtusWeb