HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2007 novembre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2007 novembre | pagina 12

Cara, carissima Betty Bossi
Cibi pronti e costosi malgrado Coop abbia abbassato i prezzi

Coop ha diminuito i prezzi di 22 prodotti della linea Betty Bossi. Malgrado ciò, gli articoli restano molto costosi.

Prodotti freschi per chi ha fretta o non vuole cucinare. La scelta è vasta: sono ben 650 gli articoli alimentari pronti al consumo firmati Betty Bossi.

Un buon affare! Nel 2006, secondo proprie indicazioni, Coop ha aumentato il guadagno delle cibarie già pronte del 5%, a 411 milioni di franchi. Questo corrisponde all'11% dell'intero assortimento alimentare.

Durante il 2007, secondo il portavoce Karl Weisskopf, il risultato dovrebbe essere ancora migliore.

Il problema è che questi prodotti sono esageratamente cari, come afferma Josianne Walpen della Fondazione per la protezione del consumatore.

Attualmente, un chilo di carote presso Coop e Migros costa poco più di fr. 2.-. La stessa quantità di insalata di carote Betty Bossi o Anna's Best costerebbe fr. 13.15. I consumatori evitano di pelare, impacchettare e aggiungere la salsa, ma per questo "favore" pagano 11 franchi.

Ora Coop ha però abbassato massicciamente i prezzi di 22 articoli della linea Betty Bossi: per oltre la metà dei prodotti, la diminuzione supera il 10%.


I prezzi alti abbassano le vendite

Le fette di melone sono meno care di ben il 24%; il panino al pollo persino del 32%. Ma la media si situa tra il 2% e l'8%.

Coop non vuole commentare la notevole diminuzione dei prezzi. In questo modo, rimane però il dubbio che i prodotti si vendevano male proprio perché costavano molto.

Susanne Rufer
Tanja Monti



Frutta e verdura: i prezzi scendono

- Betty Bossi mix al melone (250 grammi): costava fr. 5.95. Ora costa fr. 4.50 (il 24% in meno). Un intero melone di circa un chilo costa fr. 4.20. Per i pezzi tagliati si paga quindi quattro volte di più, causando anche più rifiuti.
- Betty Bossi insalata di mais (160 grammi): il prezzo scende del 30%, da fr. 2.50 a fr. 1.75. Rimane comunque più caro del 217% di una normale scatola di mais (fr. 1.-, 285 grammi).
- Betty Bossi insalata di patate (300 grammi): costa fr. 3.30, contro i vecchi fr. 4.20 (il 21% in meno). Nonostante la riduzione, il prezzo rimane oltre sei volte più alto delle patate sfuse (fr. 1.80 al chilo).

Impressum Design by VirtusWeb