HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2007 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2007 dicembre | pagina 26

La banca è meglio online
Le operazioni costano molto meno di quelle allo sportello e sono sicure

Le operazioni bancarie online costano molto meno di quelle allo sportello. Con Ubs i risparmi maggiori.

Gli istituti bancari hanno un debole per i clienti che gestiscono il proprio conto online, visto che danno poco da fare. Li premiano offrendo contentini sottoforma di ordini di pagamento singoli o permanenti gratuiti o tasse ridotte.

Postfinance esonera il cliente online dal pagamento della tassa per la Postcard. Si risparmia molto con la gestione online di Ubs. La banca offre tariffe nettamente ridotte a chi utilizza l’online banking: fr. 2.- invece di fr. 7.- mensili (vedi tabella nella versione cartacea). Ma l’importo medio delle tasse applicate da questo istituto e dal Credit Suisse è il più alto.


Estratto conto per e-mail

All’infuori della Zkb (Zürcher Kantonalbank) e di Postfinance, tutte le banche scaricano sul cliente le spese di spedizione per gli estratti conto mensili, che ammontano a fr. 10.20 l’anno. Gli utenti dell’e-banking che desiderano rinunciare all’estratto conto cartaceo, devono comunicarlo alla banca. Molti istituti lo trasmettono elettronicamente ai clienti. Tutti i clienti possono comunque richiedere di ricevere gli estratti conto cartacei trimestralmente oppure ogni sei mesi.


I clienti non si fidano di internet

Nonostante i vantaggi dell’e-banking, molti clienti rinunciano alla gestione elettronica perché non si fidano del web. Eppure la banca online sta diventando sempre più sicura. La clientela di Postfinance lavora con una rete di lettori di schede autonomi, generando ogni ogni volta un nuovo codice. In questo modo gli attacchi “phishing” (messaggi ingannevoli che inducono le persone a divulgare dati sensibili, come gli account bancari e i numeri di carta di credito) non sono più possibili.

La banca Migros, l’Ubs e Credit Suisse utilizzano sistemi simili. La banca Raiffeisen proporrà al cliente un codice supplementare inviato con un sms. Gli altri istituti hanno un metodo d’accesso basato sull’identificazione dell’utente, una parola chiave e la scheda codice. Tutti affermano di avere in programma ulteriori misure di sicurezza.

Mirjam Fonti
Carmen David

Impressum Design by VirtusWeb