HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 6/2008 novembre

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2008 novembre | pagina 30

Botta & Risposta - Unione registrata
Cosa s'intende per unione registrata?

Un'unione tra persone dello stesso sesso che non possono sposarsi tra loro.

Possono registrare la loro unione all'Ufficio dello stato civile. In questo modo sono parificate parzialmente ai coniugi, ad esempio per quel che concerne la cassa pensione.

Fiscalmente i partner continuano a essere considerati individualmente?

No. Per quanto concerne le imposte, l'unione registrata è considerata alla stregua del matrimonio, con un'imposizione a tasso agevolato.

I partner godono di un diritto successorio legale?

Sì. Anche nell'ambito successorio fanno stato le disposizioni applicate ai coniugi.

Al pensionamento, i partner godranno di una rendita individuale o di una rendita per coniugi?

La rendita di vecchiaia per entrambi i partner ammonta al massimo al 150% dell'importo più alto di una rendita singola. Anche in questo caso valgono le regole imposte ai coniugi.

Una coppia registrata può adottare dei bambini?

No, l'adozione non è possibile.

Come si può sciogliere un'unione registrata?

Come nel divorzio, è competente il giudice. I partner possono inoltrare una richiesta comune oppure uno di loro può chiedere lo scioglimento, mediante azione unilaterale, se la coppia vive separata da almeno un anno.

Un partner straniero ha diritto a un permesso di soggiorno dopo la registrazione?

Sì. I cittadini dell'Unione europea ottengono un permesso di soggiorno di cinque anni, gli altri per un anno con la possibilità di prorogarlo. È concesso loro anche un permesso di lavoro.

Se l'unione è sciolta, come si divide il patrimonio?

Per principio fa stato la divisione dei beni: dopo lo scioglimento dell'unione, ogni partner mantiene ciò che gli appartiene. Gli acquisti comuni sono divisi.

Un'altra divisione è possibile con un contratto autenticato da un notaio, ad esempio secondo la partecipazione agli acquisti. Il patrimonio guadagnato da entrambi i partner durante l'unione registrata sarà diviso a metà.

Dopo lo scioglimento dell'unione registrata si devono pagare contributi di mantenimento all'ex?

La persona che, in accordo col partner, era attiva nell'economia domestica o nell'azienda familiare, e ha quindi difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro, può chiedere un contributo di mantenimento. In caso di contenzioso, l'ammontare e la durata sono stabilite dal tribunale.

Allo scioglimento dell'unione registrata gli averi di cassa pensione vengono divisi?

Sì. Quelli accumulati durante l'unione sono divisi e ognuno riceve la metà degli averi accumulati dall'altro.

Impressum Design by VirtusWeb