HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2008 novembre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2008 novembre | pagina 2

Rossetti e bottiglie pet, occhio alle bufale!

Da mesi circolano email sui danni che rossetti e bottiglie di plastica causerebbero alla salute. Ma sono notizie senza alcun fondamento scientifico.

Un sedicente dottor Nahid Neman di Toronto asserisce che i rossetti di alcune delle marche più conosciute contengono piombo. E se il rossetto dura più a lungo, i rischi di ammalarsi di cancro aumentano.

«Si tratta di una bufala d'importazione», spiega sul suo blog Paolo Attivissimo, giornalista informatico. «L'originale americano risale almeno al 2003». Attivissimo sostiene che il nome del medico è inventato, che il piombo non fa venire il cancro ma causa iperattività, calo dell'udito e danni cerebrali. «Vi sono effettivamente tracce di piombo in alcuni coloranti utilizzati nei rossetti», puntualizza, «ma si tratta di quantità minuscole, al di sotto dei livelli ritenuti pericolosi».

Altra bufala d'oltreoceano è quella delle bottiglie pet che, se lasciate al sole, provocherebbero il cancro al seno. A dirlo sarebbe stata la cantante Sheryl Crow, che anni fa sconfisse questa malattia. «Secondo le ricerche condotte da Snopes.com e i dati di Plasticsinfo.org, il pet non rilascia nulla che possa indurre il cancro, neppure se esposto al sole», afferma Attivissimo.

Impressum Design by VirtusWeb