HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2008 novembre

Nome: Scelgo io
Nato il: 22 gennaio 2002
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2008 novembre | pagina 5

La prova del cioccolato
Uno studio aiuterà a capire se il cacao ha davvero effetti benefici sulla salute

È iniziata una ricerca sui benefici del cioccolato. Ha luogo in Ticino ed è la prima nel suo genere.

Si sente spesso dire che il cioccolato fa bene.

«Ma non si può fare di tutta l'erba un fascio!», fa notare Manuel Rusconi, sperimentatore principale di uno studio sulle proprietà immunologiche di alcuni dei principi attivi del cacao e del cioccolato.

Lo scorso febbraio, la Fondazione alpina per le scienze della vita, in collaborazione con il Cardiocentro di Lugano e il Dipartimento di medicina clinica dell'università dell'Insubria, ha dato inizio proprio in quest'ambito ad uno studio preliminare con 40 persone.

L'ipotesi della ricerca è scoprire se i principi attivi del cacao modulino l'attività del sistema immunitario e ormonale. Se ci saranno buoni risultati che confermeranno quelli emersi da altri studi, si potrà ipotizzare di usare il cacao, o alcuni dei suoi principi attivi, per la prevenzione di determinate patologie.

Per una valutazione degli esiti, un gruppo di 20 persone mangerà cioccolato scuro ogni giorno per circa un mese; l'altro, cioccolato bianco.

«Questa è la prima ricerca ticinese che indaga sul cioccolato in sé», precisa Rusconi. «Dal 1996 sono stati condotti circa 40 studi clinici sul cacao e sul cioccolato, ma ancora rimangono molti dubbi sui reali benefici sulla salute. Nessuno si è veramente chiesto che cosa faccia esattamente questo alimento».


La lavorazione fa la differenza

Dopotutto... c'è cioccolato e cioccolato. Con i suoi oltre 300 composti, affinché sia veramente buono, occorre che la lavorazione del cacao sia effettuata con particolari accorgimenti. Ad esempio, procedure inerenti la fermentazione, l'essiccazione e la torrefazione delle fave di cacao sono molto importanti per lo sviluppo dell'aroma e il contenuto di polifenoli.

In questo studio si utilizza un cioccolato prodotto artigianalmente, in vendita solo nei negozi del produttore, composto di materie prime selezionate scelte all'origine. Senza quindi additivi o altre sostanze aggiunte.

Arianna Bersani

Impressum Design by VirtusWeb