HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2008 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2008 dicembre | pagina 29

Ai pensionati e agli invalidi qualche soldino in più
Da gennaio le rendite Avs e Ai saranno aumentate. Anche le indennità giornaliere di perdita di guadagno sono state riviste al rialzo.

Il Consiglio federale ha deciso di aumentare da gennaio le rendite Avs e Ai del 3,2%. Così la rendita minima di vecchiaia aumenterà da fr. 1’105.- a fr. 1’140.- al mese, quella massima da fr. 2’210.- a fr. 2’280.-.

Per una persona singola questo significherà un aumento annuale tra fr. 420.- e fr. 840.-, per i coniugi al massimo di fr. 1’260.-. Dal 2009 saranno adeguate al rincaro anche le aliquote per le prestazioni complementari Avs o Ai.

Saranno aumentate anche le indennità di perdita di guadagno. La nuova indennità giornaliera massima per i salariati e le mamme è di fr. 245.-.

Con l’aumento della rendita Avs sarà adeguata anche la soglia d’entrata prevista per l’assoggettamento alla previdenza professionale obbligatoria: dal 2009 dovrà affiliarsi al secondo pilastro chi guadagna più di fr. 20’520.- all’anno.

Nel terzo pilastro aumenteranno le deduzioni fiscali massime consentite: fr. 6’566.- all’anno per gli affiliati a una cassa pensione e fr. 32’832.- per gli indipendenti, ma al massimo il 20% del reddito.

René Schuhmacher, Saldo
Michela Salvi

Impressum Design by VirtusWeb