HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 6/2009 novembre

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2009 novembre | pagina 5

Al mercato delle parole
L'Inchiesta ha confrontato la consulenza e l'offerta in otto librerie ticinesi

Gli scaffali sono ben ordinati ma la consulenza non sempre è ottima. L'Inchiesta ha visitato in incognito 8 librerie ticinesi.
(vedi tabella versione cartacea)

«Avete libri su Quentin Tarantino?» Fingendosi normali clienti, due collaboratrici de L'Inchiesta hanno messo a confronto 8 librerie a Locarno, Bellinzona e Lugano. Tre i criteri:

- Struttura: dimensioni, spazio per muoversi, ordine.
- Consulenza: disponibilità e competenza del personale.
- Scelta: disponibilità di dizionari e di libri sul regista Quentin Tarantino.


Locarno
Nonostante le dimensioni diverse, sia Libri & Arte, che Melisa e Libreria Locarnese sono ben ordinate.

Libreria Locarnese e Melisa offrono entrambe una sezione dedicata al cinema, ma solo la prima aveva disponibilità immediata di libri sul regista Quentin Tarantino. In entrambe la consulenza è stata molto buona. Il personale ha soddisfatto tutte le richieste delle clienti.

La commessa di Libri & Arte invece non sapeva dell'esistenza di libri in italiano sul regista e non ha nemmeno controllato nella lista dei fornitori.

Molto buona l'offerta dei dizionari in tutte e tre le librerie, in particolare Melisa.

Personale insufficiente alla Melisa. Le clienti hanno aspettato alcuni minuti per essere servite.


Bellinzona
La libreria Taborelli è più piccola ma più ordinata di Casagrande. La seconda ha un ampio reparto scolastico, ma con pochi dizionari.

Il personale di Casagrande si è dimostrato molto disponibile tanto da offrire spontaneamente una lista dei libri ordinabili su Tarantino, invitando le clienti a tornare.

La giovane commessa di Libreria Taborelli, invece, dopo una lunga attesa per ottenere la sua attenzione, ha invitato a tornare in negozio con una lista dei libri ricercati.


Lugano
Le tre librerie esaminate erano ben ordinate: Libreria dietro, L'Angolo Il Segnalibro e Melisa.

Il Segnalibro e Melisa offrono una sezione cinema, ma solo la prima aveva libri su Tarantino. Buona la scelta di dizionari in entrambe le librerie, modesta invece l'offerta della Libreria dietro l'Angolo.

Buona la consulenza in tutte e tre le librerie. Ma insufficiente il personale di Melisa: c'era colonna alla cassa del piano inferiore, dove in genere si ordinano e si ritirano i libri.

Le librerie sono state informate del risultato della mascherata. Solo Libri & Arte l'ha contestato. «Conosco bene la commessa in questione e so che non può aver dato il benservito in questo modo ad un cliente» dice il proprietario Hermes Zoccatelli.


I prezzi
Sui prezzi la concorrenza tra librerie è scarsa. Per "La ragazza fantasma" di Sophie Kinsella la libreria dietro l'Angolo ha chiesto il prezzo più basso: fr. 33.10.
Casagrande quello più alto: fr. 34.-, ovvero il 2,7% in più. Per risparmiare bisognerebbe comprare i libri al supermercato, in Italia o sulle bancarelle dell'usato. Oppure prenderli in prestito in biblioteca...

Alessia Bergamaschi
Nadia Lischer

Impressum Design by VirtusWeb