HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Spendere Meglio
Edizione: 6/2009 dicembre

Nome: Spendere Meglio
Nato il: 7 febbraio 1996
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 20 dei mesi pari


Abbonati a Spendere Meglio
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Spendere Meglio su iPhone

Torna indietro
6/2009 dicembre | pagina 28

Anche dopo la pensione le coppie scoppiano
Sono in aumento i divorzi tra gli anziani. I motivi sono da ricollegare alla maggiore indipendenza delle donne e alla mancanza di comprensione e vere emozioni

In 40 anni i divorzi tra le coppie con decenni di matrimonio alle spalle sono triplicati. Prima i pensionati stavano insieme anche per motivi economici, oggi resistono soprattutto con più dialogo e tante emozioni.
(vedi tabella versione cartacea)

Secondo l’Ufficio federale di statistica, i matrimoni di lunga durata falliscono più oggi che nel passato. Nel 1970 si separava il 3% delle coppie sposate da 30 anni, mentre ai giorni nostri la percentuale è triplicata.

Dopo il pensionamento, a molte coppie la vita in comune inizia a stare tanto stretta da ritrovarsi dopo anni di matrimonio davanti a un avvocato.

Queste coppie sono confrontate in pensione con una nuova situazione. «Per la prima volta nella loro vita sono costrette a vivere insieme 24 ore al giorno», dice il terapeuta di coppia Michael Vogt, che da anni studia il fenomeno.

La separazione fa meno paura
Spesso marito e moglie si rendono conto di non avere più niente in comune. Inoltre, conflitti che per anni erano rimasti assopiti, improvvisamente si risvegliano, l’autostima crolla al termine della vita lavorativa e molti contatti sociale si riducono.

Fino a una generazione fa erano soprattutto gli interessi materiali a tenere unite le coppie. «Oggi le donne di una certa età sono molto più indipendenti», sostiene Charlotte Fritz, responsabile attività sociali e prevenzione di Pro Senectute Svizzera. «Non è più necessario vivere insieme per motivi economici». Le mogli sono quindi più pronte a separarsi.

Ma cosa permette alle coppie di continuare a stare insieme? Innanzitutto, secondo gli esperti, le emozioni devono essere soddisfatte. Anche per gli anziani, tenerezza e sessualità hanno la loro importanza.

«Il contatto fisico è un bisogno dell’essere umano che non invecchia», dice Michael Vogt. Ma spesso l’amore e l’erotismo dividono.

«Sono soprattutto gli aspetti emozionali che decidono la vita di una coppia», conclude.


Consigli
Più dialogo e organizzazione

- Condividete desideri e aspirazioni e chiedetevi: come deve essere la mia vita? Come quella del partner?

- Chiedetevi cosa manca nel vostro rapporto.

- Fissate insieme un budget e domandatevi quanti soldi avete a disposizione e in che modo spenderli.

- Gestite la vostra giornata. Quanto tempo vorreste trascorrere da soli e quanto con il partner?

- Dividetevi i compiti per gestire al meglio la casa. In questo modo eviterete i conflitti.

- Se non arrivate a una soluzione, rivolgetevi a un professionista.

- Potete consultare anche Pro Senectute Ticino e Moesano, che organizza seminari su come prepararsi al pensionamento. Info: Pro Senectute, via Vanoni 8/10, 6900 Lugano. Tel: 091 912 17 17, creativ.center@prosenectute.org, www.prosenectute.org.

Regula Schneider, Saldo
Silvia Job

Impressum Design by VirtusWeb