HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
Scelgo io
Edizione: 6/2010 novembre

Nome: Scelgo io
Nato il:
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 30 dei mesi dispari


Abbonati a Scelgo io
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
Scelgo io su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2010 novembre | pagina 7

Occhiali in caduta libera
Le lenti progressive impediscono una visione nitida del suolo

Gli occhiali a lenti progressive garantiscono una buona vista da vicino e da lontano, ma causano molte cadute tra le persone anziane. Un guaio che si può evitare.

Spesso, le persone anziane non vedono bene da vicino. In questi casi, gli occhiali a lenti progressive si rivelano pratici: garantiscono infatti una buona vista sia da vicino sia da lontano. Sono particolarmente indicati per le persone che cambiano spesso tra la vista da lontano e quella da vicino, per esempio durante la guida o quando si fa la spesa.

Questo tipo di occhiali ha però uno svantaggio: non permette di vedere in modo nitido gli ostacoli e le irregolarità del terreno. Quindi si rischia di cadere da scalini e marciapiedi.

Recentemente, alcuni ricercatori australiani hanno scoperto che molte cadute potrebbero essere evitate se fuori casa gli anziani portassero occhiali normali anziché quelli a lenti progressive.

Per provare la teoria, gli scienziati hanno dato a 300 anziani con occhiali a lenti progressive un secondo paio di occhiali con correzione per la presbiopia. I partecipanti hanno indossato questo secondo paio fuori casa, in un ambiente a loro non familiare. Ed ecco il risultato: il 40% di cadute in meno.

Un paio per casa, un altro per fuori
I ricercatori consigliano quindi di indossare fuori casa occhiali normali con unicamente la correzione per la presbiopia. Questo è particolarmente importante salendo o scendendo scale, in caso di terreno accidentato e nei trasporti pubblici. Gli occhiali a lenti progressive si possono continuare a indossare in casa, mentre si guida o si fa la spesa, ovvero durante attività con un basso rischio di caduta.

Chi tuttavia non riesce ad abituarsi alle lenti progressive dovrebbe farsi confezionare normali occhiali per distanze medie. La lettura non sarà molto nitida, ma per questo ci sono gli occhiali apposta per leggere.

Andreas Gossweiler, Saldo
Martina Wallimann

Impressum Design by VirtusWeb