HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 5/2017 settembre

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni

L'inchiesta su iPad e iPhone
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.

5/2017 settembre

L'omertà nel bicchiere
Sono 29 le aziende vinicole denunciate per infrazioni gravi. Ma i consumatori non hanno il diritto di sapere quali L'anno scorso, in 13 casi cantine o commercianti di vino hanno mischiato annate diverse, nonostante sull'etichetta della bottiglia fosse indicata un'annata specifica. In altri casi h...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
L'uovo è un enigma
I codici stampati sul guscio dei prodotti indicano la provenienza. Ma l'accesso alle informazioni resta una corsa a ostacoli Cosa significano i numeri e le lettere stampati su un uovo? Definiscono tipo di allevamento, provenienza, numero identificativo del produttore e data in cui l'uovo è stato ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Gioielli avvelenati
Una prova di laboratorio dimostra che la bigiotteria può contenere nichel e altre sostanze dannose anche se l'etichetta dice il contrario La trasmissione Kassensturz ha testato 28 pezzi di bigiotteria dai prezzi compresi tra fr. 1.95 e fr. 118.-. Gli articoli sono stati acquistati presso grandi ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
La lunga vita dei caschi per ciclisti
Per produttori e commercianti vanno sostituiti dopo tre-cinque anni perché diventerebbero più fragili e meno protettivi. Un test dimostra che non è così Associazioni, autorità, produttori e commercianti avvisano da anni che, anche se esternamente non vi sono danni visibili, i caschi per bici co...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Retta troppo alta: come faccio?
Spese mediche e di alloggio: L'Inchiesta risponde a dieci domande sulle case di cura Com'è regolato il soggiorno in una casa per anziani? In genere, prima dell'ammissione si stipula un contratto in cui sono regolati l'affitto per il locale abitativo e i costi di vitto, cure e assistenza. ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Le auto peggiori
Secondo il club automobilistico tedesco Adac, l'auto che ha presentato meno guasti nel 2016 è la Bmw X5 del 2014. La peggiore è la Opel Zafira del 2007. L'Adac ha valutato complessivamente quattro milioni di guasti. La causa più frequente (39%) era la batteria difettosa o scarica. Ecco i risultat...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Falsi premi in bucalettere
Una ditta le invia una promessa di vincita di 10 mila franchi con il programma della cerimonia di consegna. Ma è solo una bufala «Il 25 marzo 2017, alle 14.30, un autista della ditta Janus sarebbe dovuto andare a prendere mia madre a Maggia per portarla alla festa di consegna della vincita di f...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
«Le Ffs creano un clima di sospetto»
Dopo anni di lavoro per le Ffs, uno psicologo aziendale critica l'assenza di controllori sui treni regionali non accompagnati Peter Schwarzenbach è un insider. Ha lavorato per decenni come psicologo aziendale. Tra gli altri per Swissair e Ffs. Ad oggi gli sfugge perché «sulle lunghe tratte c...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Da Lugano a Roma in treno? Se prenoti in Italia risparmi il 40%
I biglietti del treno dalla Svizzera a Roma conviene comprarli sul sito delle ferrovie italiane. Lo dimostra un confronto di Spendere Meglio. Il biglietto da Lugano a Roma sul sito di Trenitalia costa fr. 91.- Su quello delle Ffs fr. 127.-, il 40% in più (vedi tabella). Da Lugano a Torino il ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
La Tv spia a tutto spiano
Swisscom, Upc, Sunrise, Teleboy e così via. L'elenco di chi registra i dati dei clienti per rivenderli è lungo. Ma il consumatore può dire di no È un fatto noto: Swisscom salverà ancora più dati. Li commercializzerà e i clienti riceveranno pubblicità mirata. L'azienda raccoglie le informazion...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
L'insidia dei falsi amici su Facebook
Per proteggersi dalla sempre più frequente truffa dei profili clonati, la prima misura consigliata dagli esperti è rendere poco attrattivo il proprio profilo facebook aumentandone la privacy. Si fa così: - Accedete al vostro profilo. In alto a destra cliccate sul triangolino e entrate in "Impost...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Parti programmati con gli ormoni
I produttori pubblicizzano l'assenza di sostanze dubbie negli allevamenti. Ma per maiali e bovini la regola non sempre vale Sul proprio sito, l'associazione di settore Proviande pubblicizza la carne di produzione svizzera. Uno degli argomenti forti è che negli allevamenti nazionali sarebbe vieta...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Il grande fratello è tra gli scaffali
Coop ha cambiato le clausole di Supercard. Ora l'azienda vuole raccogliere ancora più dati dei clienti La Supercard Coop è usata da circa tre milioni di economie domestiche. Lo si evince da un rapporto dell'Incaricato federale della protezione dei dati del dicembre 2015. Per i loro acquisti,...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Il j'accuse di Carla
Carla Del Ponte, la lady di ferro svizzera che si è occupata dell'ex Jugoslavia e del Ruanda, di mafia italiana, di genocidi, di violenze efferate, ha detto basta all'omertà che causa tanto dolore in Siria. E ha dato le dimissioni. C'è chi la osanna e chi la definisce un fantoccio messo lì propri...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Il passaporto è rossocrociato ma gli ingredienti sono stranieri
La birra prodotta con luppolo e malto estero può essere venduta come svizzera. È sufficiente che lo sia l'acqua. I produttori sono riusciti ad imporre la relativa eccezione di legge. Le birre vendute come svizzere a volte di rossocrociato hanno ben poco. Luppolo e malto, i due principali ingredie...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi gli articoli pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente per evitare conseguenze spiacevoli. Ecco alcuni esempi. - Automobili. Alcuni modelli Peugeot e Citroën possono incendiarsi a causa di un relè di avviamento difettoso. Secondo il Club ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Fasciatoi difettosi: il segreto è di stato
L'Ufficio prevenzione infortuni difende i produttori invece che i consumatori: non rende noti i nomi dei modelli rischiosi Ogni anno, nei paesi Ue, sono circa 5'500 i bambini di età inferiore ai quattro anni che, cadendo dal fasciatoio, subiscono un infortunio tanto grave da richiedere un contro...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Importazioni nel mirino
Uno studio svela cosa c'è dietro i prezzi elevati dei negozi. E quali sono le ricette per uscirne Nei negozi svizzeri i prezzi sono sensibilmente superiori rispetto all'estero. Ma a cosa è dovuta questa differenza? L'istituto di ricerca indipendente Bak Basel Economics ha cercato di scoprire ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Frenata assistita poco efficace
Per un test, a partire da 35 km/h i sistemi di arresto sono lacunosi Un sistema di assistenza alla frenata dovrebbe impedire tamponamenti e scontri con passeggeri e ciclisti. In situazioni pericolose, avvisa l'automobilista con un segnale acustico, o attiva automaticamente una frenata d'emergenza...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Auto aziendali inquinanti
Le automobili diesel di ultima generazione inquinano oltre i limiti. Ma grandi aziende come Swisscom continuano ad acquistarne. Le nuove auto diesel Euro 6 come Renault Megane Grandtour 1.5 dCi emettono fino a 16 volte più ossidi di azoto del dichiarato. Lo dimostrano i test su strada del Laborat...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Polso a tutto fitness
Le disparità di prezzo tra i fitness tracker sono enormi. Ma per un buon modello bastano fr. 80.-. La rivista olandese Consumentengids ha esaminato otto fitness-tracker, considerando: precisione nel rilevamento dei movimenti, facilità d'uso e durata della batteria. Giudizio globale buono per ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Chiare, fresche e dolci acque minerali
Un confronto tra 20 marche prive di gas dimostra che la qualità è buona. Ma anche il rubinetto è una garanzia Un laboratorio specializzato ha analizzato 20 acque minerali naturali, confrontandole poi con 678 campioni di acqua del rubinetto proveniente da diverse regioni della Svizzera. È stato ri...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Frigoriferi: meglio grandi
In un test, i grandi sono risultati quasi tutti buoni, i piccoli solo la metà. La fondazione tedesca Stiftung Warentest ha esaminato un test su 36 frigoriferi, di cui 20 da incasso e 16 a posa libera. I criteri considerati sono stati la velocità di raffreddamento, la stabilità della temperatura e...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Sul tablet immagini doc
L'iPad è il dispositivo migliore tra quelli testati. Ma anche i prodotti di Samsung sono di buona qualità. La qualità del suono e delle immagini dei tablet è buona? Questi dispositivi possono essere usati bene con varie condizioni di luce? E quanto dura la batteria? Per rispondere a queste domand...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Lenti per smartphone poco utili
Una prova sul campo dimostra che tra gli obiettivi applicabili al telefonino solo uno vale davvero la spesa Fotografare con lo smartphone presenta un grande svantaggio: non sono possibili riprese nitide da lontano né foto grandangolari. Per ovviare a questo inconveniente, sul mercato sono disponi...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Maglia nera alle T-shirt
La qualità dei capi da uomo in cotone lascia a desiderare. In un test solo due su dodici sono stati promossi a pieni voti La maggior parte delle magliette da uomo in cotone sono sensibili ai raggi solari, al sudore e allo strofinamento. Chi fa asciugare il bucato all'aperto, non dovrà stupirsi se...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Hummus: tre bocciati
Tra le pietanze testate, le insufficienti contengono batteri oltre la soglia di tolleranza fissata dalla legge Ceci, pasta di sesamo, olio d'oliva e spezie sono gli ingredienti di base dell'hummus. Una pietanza orientale considerata sana perché dovrebbe contenere importanti acidi grassi. La r...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Paste vegane agli oli minerali
Su 22 prodotti analizzati nessuno era totalmente privo dei contaminati 3-Mcpd e glicidolo. Quattro contenevano altre sostanze cancerogene. Le paste vegane da spalmare sul pane sono prevalentemente a base di olio. La fondazione tedesca Stiftung Warentest ha analizzato 22 paste vegane da spalmare a...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Eredi nella rete
In vita pensiamo alla successione digitale. Perché sul web lasceremo molti dati e password Secondo alcune analisi statunitensi, si stima che su Facebook ci siano da 10 a 20 milioni di defunti. Il loro profilo rimane attivo se gli eredi non intervengono. Dopo il decesso, anche gli account di ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Con il diritto d'abitazione devo pagare acqua e luce?
«Mia moglie ed io abbiamo un diritto d'abitazione. Oltre alla spese di manutenzione dell’immobile, paghiamo anche quelle di acqua ed elettricità. È corretto?» Nel vostro caso sì. Avete ceduto l'appartamento a vostro figlio, riservandovi però un diritto esclusivo di abitazione a vita. Per legge, d...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Posso guidare in Svizzera un'automobile italiana?
«Mi sono trasferito da poco a Chiasso. Per andare al lavoro a Lugano sto usando l'auto di mio padre immatricolata in Italia. Posso farlo?» No. Ai domiciliati in Svizzera non è permesso guidare auto straniere sul territorio elvetico. Questo vale anche per i veicoli prestati da parenti o amici che ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Mobili in fumo: chi paga?
L'assicurazione mobilia domestica copre i danni alla propria casa. Ecco quali L'assicurazione mobilia domestica è obbligatoria? No. È però consigliabile stipulare una polizza di questo tipo, perché la perdita dell'arredamento per un incendio o un danno d'acqua supera le capacità economiche de...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Devo accettare la scaletta sulla facciata?
«Poco prima di acquistare il mio appartamento, i condomini avevano deciso che il proprietario sopra di me potesse installare sulla facciata una scaletta per il gatto. La decisione non è stata verbalizzata, ma presa a voce in modo unanime. Devo accettarla?» No, perché non è valida. I condomini avr...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Chi paga i danni dell'inquilino?
«Il mio inquilino ha traslocato. Ha lasciato dei danni, coperti dalla sua assicurazione di responsabilità civile. Questa, però, vuole pagare il danno dedotta la franchigia a carico dell'assicurato. Lo può fare?» Sì. Lei non ha pretese nei confronti dell'assicurazione Rc del suo inquilino, ma sol...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Il salario in malattia
I dipendenti hanno diritto al salario in malattia sin dal primo giorno di lavoro? No, solo quando il rapporto di lavoro dura già da tre mesi, oppure se sin dall'inizio ha una durata determinata, per esempio di un anno. In caso di malattia, l'azienda paga il salario intero? Sì, ma solo per u...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Si fa vacanza nel periodo di prova?
«Ho iniziato da poco un nuovo lavoro. Posso prendere le vacanze durante i tre mesi di prova?» Sì, sempre che il datore di lavoro sia d'accordo. Per principio, il diritto alle vacanze inizia il primo giorno del rapporto di lavoro, ma l'azienda ha l'ultima parola per quanto concerne la relativa...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]
Meno matematica più tragedie
Claudia Crivelli, psicoterapeuta e parlamentare ticinese dei Verdi, vuole meno materie scientifiche al liceo. Quanti disastri ci vorranno per farle cambiare idea entro 19 mesi? Un anno fa Crivelli ha chiesto la «creazione di un indirizzo umanistico nel percorso liceale che dia accesso preminente ...
Continua [L'Inchiesta, 5/2017]

Impressum Design by VirtusWeb