HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 6/2011 novembre

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2011 novembre | pagina 8

La coda del mouse
Quando si cerca di copiare o spostare un file, il Pc si blocca o rallenta molto. Che fare

Se ciò accade anche cancellando file, è probabile un malfunzionamento del disco fisso. Occorre deframmentare l’hard disk e verificare che sia attivata la funzione Smart integrata nel Bios della scheda madre. In questo modo il sistema all’avvio avviserè di eventuali situazioni critiche.

possibile installare programmi come "HDDHealth" (hddheath.com) o "SpeedFan" (almico.com) che analizzano la "salute" del disco rigido. Essi indicheranno quanto è probabile che il supporto raggiunga il valore limite degli errori nel trasferimento dati. In altre parole, quando il disco fisso in condizioni normali cesserè di funzionare bene.


Ho inviato una fotografia a Google Earth tramite il sito panoramio.com, ma essa non è stata selezionata perchè non è mappata. Che cosa devo fare

Prima di tutto, occorre sapere "da dove" è stata scattata la fotografia. Infatti Panoramio richiede che le foto siano posizionate nella mappa (cio "mappate") non, come molti pensano, sull’oggetto ripreso, ma sul punto in cui era il fotografo quando ha scattato la foto. Ciò anche per evitare troppe icone e miniature su un solo oggetto.

Con questo dettaglio in mente, in Google Earth cercare nella zona il punto probabile dello scatto; dopo qualche tentativo (zoomando, ruotando la vista ecc.) si riesce a individuare il luogo cercato. Il cursore del mouse posto in quel punto farè indicare al programma le coordinate esatte, che compaiono in basso della mappa, distinte in gradi, minuti e secondi. Sono questi i dati richiesti che vanno inseriti nella pagina Panoramio della foto, selezionando "georeferenziare", cio mappare.

Attenzione: prima bisogna accedere al proprio conto Google, altrimenti non è visibile l’opzione "modifica/cambia posizione". Può sembrare complicato, ma è a beneficio dei milioni di utenti, che in generale non conoscono certo la zona.


L’editor del Registro di Windows è utile per impostare valori e parametri del sistema, ma la lunghezza delle chiavi da inserire lo rende poco pratico. Ci sono valide alternative

E’ possibile installare "RegEditX" (dcsoft.com/products/regeditx) che contiene funzioni aggiuntive rispetto a quelle standard di Regedit. In particolare la barra degli indirizzi, che consente di copiare e incollare i percorsi delle chiavi di registro sia da documenti di testo sia dai siti web e che ne memorizza i dati, rendendoli disponibili come lista selezionando con il mouse il pulsante freccia a destra del campo. In alternativa, "RegmagiK" (regmagik.com).

Roberto Schiappacassa
ingegnere consulente


Rubrica: La coda del mouse

Impressum Design by VirtusWeb