HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 6/2011 novembre

Nome: L'Inchiesta
Nato il: 17 novembre 1999
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Acquista i libri
L'inchiesta su iPad e iPhone

Torna indietro
6/2011 novembre | pagina 32

Cessazione curatela: cosa devo fare
èUn anno fa, per problemi psichici, non riuscivo più a gestire le mie questioni finanziarie e amministrative. Su mia istanza, è stato nominato un curatore. Ora mi sento bene: è sufficiente che comunichi all’autorità tutoria che non ho più bisogno della curatela?è

No. Deve inoltrare un’istanza formale di cessazione della curatela.

La misura cessa dopo la decisione dell’autorità preposta. Per tutta la durata della procedura, la curatela rimane in vigore.
L’autorità tutoria verificherè se in sostituzione della curatela volontaria è ancora necessaria una misura tutoria. A questo scopo può, ad esempio, richiedere una perizia di uno specialista. Se la perizia porta alla conclusione che lei ha ancora bisogno di sostegno, l’autorità tutoria potrè istituire una nuova curatela, anche contro la sua volontà.

Se l’autorità tutoria lo ritenesse necessario potrebbe anche istituire una gerenza o una tutela*.

*www.tiny.cc/misure-tutorie


Posso ridurre gli alimenti in Bosnia?

La mia ex moglie torna con i nostri figli in Bosnia. L’ le spese di mantenimento sono inferiori a quelle svizzere: posso ridurre gli alimentiè

SÌ. Nel caso di un cambiamento delle condizioni duraturo, di una certa entitè e non prevedibile, gli alimenti sono suscettibili di adeguamento.

Lei non può però ridurre autonomamente i contributi: deve accordarsi con la sua ex moglie. La convenzione inerente i contributi alimentari per i figli dovrà poi essere approvata dall’autorità tutoria.

Se non riuscirè a trovare un accordo con la madre dei suoi figli, dovrà intentare un’ azione in tribunale, in quanto persona con l’obbligo contributivo.


Il mio affitto va pagato per tutto il mese

Ho dato la disdetta ordinaria del mio appartamento e consegnato le chiavi a metà mese. Devo pagare l’affitto per tutto il mese?

SÌ. La restituzione anticipata delle chiavi non la esonera dal pagamento dell’affitto mensile.

Avrebbe potuto non pagarlo solo se il proprietario avesse affittato l’appartamento a qualcun altro già da metà mese.


Devono dirmi chi richiede la fedina penale

Sono alla ricerca di un appartamento. L’ufficio esecuzione fallimenti deve comunicarmi se un proprietario richiese un estratto dal mio casellario giudiziale?

No. Gli uffici di esecuzione e fallimenti non sono neppure obbligati a conservare le richieste di informazione.


Le mie pretese al foro civile: cosa significa?

Ho denunciato la ditta di elenchi "B und P Dienstleistungen" pretendendo la restituzione dei soldi che erroneamente le avevo versato. è stata però assolta dall’accusa di truffa e la mia richiesta è stata rinviata al foro civile. Che significa?è

Significa che dovrà far valere le sue pretese nell’ambito di una procedura civile e convincere il giudice che la ditta le ha estorto i soldi illegalmente.

Nei processi civili si confrontano persone private o privati contro ditte, a differenza di un processo penale, che vede coinvolta come parte lo Stato.

La procedura civile potrebbe diventare onerosa. Se la sua richiesta è respinta, dovrà pagare il suo avvocato più le spese giudiziarie e versare un’indennità alla ditta per le spese da questa sopportate.

Se invece dovesse vincere, non dovrà pagare le spese giudiziarie e la ditta dovrà risarcirle le spese.

Impressum Design by VirtusWeb