HomeDomandeNewsletterAbbonamentiArretratiLibriCarrelloContatto Accedi

Cerca gli articoli con queste parole:
Criteri
Posizione
Riviste
Periodo
Nessun oggetto nel carrello
L'Inchiesta
Edizione: 4/2022 luglio

Nome: L'Inchiesta
Slogan: L'Inchiesta indaga
Nato il: 17 novembre 1999
Uscita: entro il 10 dei mesi dispari
Abbonamento: fr. 48.00 all'anno


Abbonati a L'Inchiesta
Acquista gli arretrati
Tutte le edizioni
L'Inchiesta indaga sugli abusi che penalizzano il cittadino. Confronta prodotti e servizi. Pubblica test di laboratorio. Aiuta il consumatore a difendere i suoi diritti e a districarsi nella burocrazia quotidiana. Spiega le leggi con una rubrica di domande e risposte giuridiche, in particolare sul diritto del lavoro, diritto di famiglia e diritto delle assicurazioni.


4/2022 luglio

Via libera allo spreco sulla pelle dei pazienti
Per ridurre i costi sanitari bisogna controllare l'efficacia delle terapie. Ma in Svizzera l'ente di sorveglianza indipendente ha sospeso l'attività Lo Swiss Medical Board (Smb) ha smesso di funzionare. Dal 2009 l'associazione verificava quali terapie mediche sono effettivamente utili. ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Cibo di lusso poco trasparente
Migros e Coop nascondono i nomi dei produttori sulle etichette delle linee premium. Lidl invece informa quasi sempre i clienti I supermercati usano parole altisonanti per pubblicizzare i loro marchi a prezzo elevato. Migros, ad esempio, scrive sulla confezione del suo miele di fiori d'arancio...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Cervelat, meglio alla griglia
Il consumo crudo non è consigliato, perché molti cervelat contengono troppi batteri, lieviti o muffe Gli svizzeri mangiano in media un cervelat al mese, dice l'Ufficio federale dell'agricoltura. Ma la rivista per consumatori K-tipp ha scoperto che uno su quattro contiene troppi germi. Superat...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Sole, mare e cash
Se andate in vacanza, non prelevate i soldi in Svizzera. Nei bancomat esteri ci sono tasse da pagare ma il cambio è più favorevole Progettate una vacanza in Turchia e avete bisogno di contanti? È meglio prelevarli a un bancomat in Turchia con una carta bancaria svizzera. La meno cara è la Neon, u...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Precetti, che spreco!
Le casse malati spendono milioni in precetti esecutivi troppo frequenti. Basterebbe mandarli due volte all'anno per ridurre i premi L'anno scorso gli uffici di esecuzione svizzeri hanno inviato 2,8 milioni di precetti esecutivi. Quasi un terzo proveniva da una cassa malati. Lo indica un rappor...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Fondi tematici: che delusione!
I fondi tematici investono in imprese di settori apparentemente in crescita. Le tasse dei fondi sono spesso elevate: un buon affare per chi li emette, ma non per gli investitori. Il mondo della finanza rincorre i trend che possono essere trasformati in soldi. Ad esempio la mobilità elettrica, le ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Latte onesto Migros non tanto
Migros ha eliminato dall'assortimento il latte più pagato ai contadini, Aldi e Manor sono più solidali. Per un litro di Latte onesto o Fairmilk i produttori ricevono un franco, circa 30 centesimi in più che per il latte convenzionale e 20 in più che per il latte bio. Nel 2021 Migros ne ha venduti...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Zecche, pochi malati
L'allarme borreliosi di medici e cliniche è in gran parte esagerato. La malattia di Lyme è molto rara e la diagnosi è spesso sbagliata Stanchezza costante, collo teso, problemi di concentrazione: dietro potrebbe esserci la borreliosi cronica (detta anche malattia di Lyme), scrive sul suo sito il...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Zalando, pagamenti negati
Vuoi pagare su Zalando con fattura o carta di credito? Il negozio online potrebbe vietartelo. Daniel Nelva di Arosio è cliente di Zalando dal 2015. Ha sempre pagato con fattura, ma da qualche tempo lo shop online non gli permette più di farlo. Non può nemmeno usare la carta di credito. L'unica p...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Obbligazioni di cassa su
Molti istituti finanziari hanno aumentato i tassi di interesse sulle obbligazioni di cassa. Cembra è la più generosa. A marzo la Federal Reserve, la banca centrale statunitense, ha aumentato dello 0,5% i tassi di interesse di riferimento. L'obiettivo è contrastare l'inflazione. La Banca cen...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Phubbing, la scortesia da tecno-dipendenza
Diventa sempre più difficile districarsi tra i nuovi anglicismi sovente legati all'uso della tecnologia. Già nel 2013 l'Australia diede il via a una campagna denominata "Stop phubbing" (da phone, telefono, e snubbing, ignorare), nata allo scopo di arginare la pessima abitudine di smanettare con ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Palloncini cancerogeni
Ben 7 su 12 contengono sostanze tossiche in quantità che superano i limiti di legge Gonfiare i palloncini con la bocca può essere pericoloso: si arrischia di ingerire sostanze chimiche che possono provocare il cancro. Lo ha scoperto la rivista italiana Inchieste dell'associazione Altroconsumo...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Risparmi insabbiati
A parole il governo promette di tagliare gli sprechi sanitari. Poi non lo fa Chi soffre di bruciore di stomaco può ingerire le pillole regolarmente o solo quando necessario. I benefici sono identici, afferma un rapporto dell'Ufficio federale della sanità pubblica del giugno 2020. Le casse ma...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Mani in alto, arriva l'Arp!
All'ora di colazione l'Autorità regionale di protezione suona al campanello e porta via la moglie. Non è facile difendersi Il 12 novembre 2021 Xaver aiuta la moglie a vestirsi e apparecchia la tavola per la colazione. Gertrude ha 87 anni. Da pochi giorni è tornata a vivere col marito perché la c...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Troppa vitamina D è nociva
È aggiunta a bevande, frullati e cereali ma può causare calcoli renali o aritmie cardiache I produttori stanno aggiungendo sempre più vitamina D a bevande, frullati o cereali per la colazione. L'azienda Ramseier di Sursee LU descrive il suo "Super T Defence" come il «primo tè freddo con un bo...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Muscoli, polverine pericolose
Le polveri per far crescere i muscoli possono causare palpitazioni cardiache e attacchi di cuore. Per allenarsi bene, è meglio mangiare sano e dormire a sufficienza. I centri fitness e i negozi online vendono polveri che dovrebbero aumentare le prestazioni durante l'allenamento e far crescere i m...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Tracker per bici poco affidabili
Nessun localizzatore ha individuato con precisione l'e-bike rubata per finta. Anche il migliore ha difetti I sistemi di tracciamento dovrebbero evitare i furti e permettere di ritrovare le biciclette rubate. Un test dimostra che non sono affidabili. Secondo la statistica criminale, nel 2021 in...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Mascherine inefficaci ma nessuno lo sa
Considerate le migliori contro i virus, molte mascherine Ffp2 sono state richiamate per difetti all'insaputa del pubblico Su mandato della Confederazione, la Suva e l'Upi controllano regolarmente le mascherine in commercio, per verificare che rispettino i requisiti di sicurezza. Negli ultimi...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Prodotti pericolosi
Sono numerosi i prodotti pericolosi ritirati dal mercato. Di regola, i fabbricanti li richiamano spontaneamente. Ecco alcuni esempi. - Caricatore. Media-Markt richiama il caricatore da viaggio Its-2000 IlTn Travel Charger Set Isy per rischio d'incendio e scossa elettrica. Il numero di articolo de...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Noodle troppo grassi
Esaminati in laboratorio 16 noodle asiatici istantanei. Contengono grassi dannosi e residui di pesticidi Sono confezionati in modo pratico e in un batter d'occhio forniscono un pasto caldo, basta versarci sopra un po' d'acqua bollente. I noodle asiatici istantanei sono composti principalmente da...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Non tutti i seggiolini sono sicuri
Test su 32 modelli. In caso d'impatto laterale il rischio è maggiore Su mandato della trasmissione televisiva Kassensturz, il Touring club svizzero (Tcs) e il centro Adac di Landsberg (Germania) hanno testato 32 seggiolini auto per bebè, bambini piccoli e più grandi, e gusci portabebè. La val...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Diserbanti inquinanti
Nei centri per il giardinaggio in vendita erbicidi pericolosi per le persone e per l'ambiente Durante la guerra in Vietnam, l'esercito statunitense usava la sostanza chimica 2,4-D per defogliare la giungla. Quasi 50 anni dopo, in Svizzera, usiamo lo stesso veleno nei nostri giardini per eliminare...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Smartwatch: il migliore è il più costoso
Apple, Huawei e Samsung sono risultati i migliori smartwach in un test. La durata della batteria può variare molto. Stiftung Warentest ha mandato dieci smartwatch e sei fitness-tracker in laboratorio. Il migliore è stato Watch Series 7 Aluminium 45 mm di Apple: rileva il consumo calorico e le...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
In ferie senza polizze inutili
L'assicurazione viaggi non sempre serve: molti danni sono già coperti da altri contratti. Ecco quali Prima di stipulare una polizza viaggi, chiedetevi se c'è davvero un rischio da assicurare e se sono offerte prestazioni per le quali conviene pagare un premio. I rischi possono essere ridotti g...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Attenzione all'oro
Quando sui mercati finanziari serpeggia l'incertezza, il prezzo dell'oro sale. Ma è un investimento a rischio Nei primi mesi dell'anno, i corsi delle azioni e obbligazioni svizzere sono diminuiti mentre il prezzo dell'oro è aumentato. Dal 2000 a metà giugno 2022, il prezzo dell'oro è quadrupl...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Eredità senza rischi
Gli eredi non riprendono solo il patrimonio ma anche i debiti. Ecco come respingerli L'eredità non è una fortuna se si compone soprattutto di debiti. La legge dà agli eredi tre mesi di tempo per rifiutare l'eredità. Iniziano a decorrere dal momento in cui si viene a conoscenza del decesso...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Se la casco non protegge
Con la copertura totale non sono sempre assicurati tutti i danni causati dagli animali. Occhio alle clausole scritte in piccolo Margherita ha una Peugeot 308 acquistata sei anni fa per 34 mila franchi. L'auto è coperta con una casco totale stipulata da Allianz e il premio è di fr. 698.- all'anno....
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Associazioni: il genitore dà il consenso?
«Mio figlio dodicenne vuole entrare in un'associazione calcistica. Posso vietarglielo?» No. I minorenni possono entrare a far parte di un'associazione anche contro il volere dei genitori, sempre che siano capaci di discernimento e possano pagare la quota sociale. Alcune associazioni potrebber...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Sono un lavoratore interinale: quali sono i miei diritti?
Salario, disdetta, vacanze, malattia: L'Inchiesta risponde a dieci domande sul lavoro temporaneo Quando si parla di lavoro temporaneo? Quando il contratto di lavoro è stato stipulato con una ditta di lavoro interinale. Questa si occupa poi di collocare i dipendenti presso aziende che ne ha...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
E se la crociera costa di più?
«Tempo fa ho prenotato una crociera. Ora l'organizzatore mi comunica che ne aumenterà il prezzo. Nel contratto non ci sono indicazioni in merito ad eventuali aumenti. Devo pagare comunque?» No. Il prezzo per un viaggio tutto compreso può essere aumentato dopo la conclusione del contratto solo se ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
L'assicurazione Rc
L'assicurazione di responsabilità civile privata è obbligatoria? No, ma è consigliata. Chi causa un danno economico a una terza persona deve infatti risponderne con il proprio reddito e patrimonio. La responsabilità civile vale anche per atti di negligenza. Le lesioni fisiche possono essere molto...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Per l'attività accessoria serve l'ok del mio capo?
«Lavoro all'80% in un asilo nido. Nel mio giorno libero mi piacerebbe lavorare in un ristorante. Devo chiedere il permesso al mio datore di lavoro?» No. Con l'attività all'interno del ristorante lei non fa concorrenza al suo datore di lavoro. Inoltre, il suo onere complessivo non supera il 100%. ...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]
Sullo spreco di soldi pubblici la destra razzola male
Il 15 maggio in Ticino il 57% dei votanti ha deciso di pareggiare i conti pubblici agendo prevalentemente sul contenimento della spesa. Una sconfitta per la sinistra (che teme tagli nel sociale) e una vittoria per la destra. A parole, la destra vuole ridurre lo spreco di denaro pubblico. Bella co...
Continua [L'Inchiesta, 4/2022]

Impressum Design by VirtusWeb